Investimento da 700mila euro per ristabilire la funzionalità e togliere le limitazioni a 40 tonnellate

È prevista per il mese di marzo la partenza dei lavori sul ponte Assi a Ravenna, che dalla Ravegnana attraversa il fiume Montone. Da lunedì 4 verrà infatti allestito il cantiere e a seguire inizieranno gli interventi di ripristino tecnologico e risanamento strutturale.

Gli interventi

Il progetto, che comporta un investimento di 700mila euro, è finalizzato a ristabilire la funzionalità del ponte e togliere le limitazioni di portata a 40 tonnellate attualmente vigenti. Si procederà poi al taglio dei cordoli continui che sorreggono il guard-rail al fine di sostituire gli appoggi delle travi. A completamento dell’opera è previsto il rifacimento della raccolta e convogliamento delle acque meteoriche, la ripavimentazione stradale e la sostituzione dei guard-rail esistenti.

Le modifiche alla circolazione

In una prima fase dei lavori, della durata di circa 5 mesi, sono previste modifiche alla circolazione viaria attraverso l’istituzione di un senso unico di circolazione per tutti i veicoli, comprese le biciclette, e i pedoni, relativamente al solo ponte Assi con direzione dalla periferia verso il centro città.  Sarà installata segnaletica temporanea in loco per tutte le relative deviazioni, che sono spiegate in foto. La soluzione viabilistica adottata è considerata quella in grado di determinare le minori ricadute negative possibili.

L’introduzione del senso unico sul ponte Assi comporterà la modifica di alcuni servizi di trasporto pubblico locale, in particolare delle linee 3, 156 e 159 che transitano sul percorso. Saranno garantite le fasce orarie per l’ingresso e l’uscita degli studenti dalle scuole. Per i dettagli dei nuovi percorsi provvisori si rimanda alle schede e alle mappe pubblicate sul sito Start Romagna https://www.startromagna.it/ .

Terminata la prima fase dell’intervento, durante l’esecuzione di alcune lavorazioni, per una durata di circa 3 mesi, il transito sul ponte sarà interrotto.