Trovato con eroina e marijuana

Detenzione ai fini di spaccio

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio è stato arrestato ieri dai Carabinieri della Compagnia di Ravenna un 35enne tunisino che utilizzavano l’abitazione come base logistica per detenere quantitativi di stupefacente da destinare per la cessione a terzi.

Un via vai sospetto

In particolare i Carabinieri della Stazione di Lido Ariano, durante i quotidiani servizi di controllo del territorio, hanno notatato un via via di giovani assuntori di stupefacenti nei pressi di un appartamento della frazione in cui aveva trovato ospitalità un soggetto già noto alle forze di polizia perché invischiato in episodi legati allo spaccio di stupefacenti. L’uomo è stato così attentamente monitorato dai Carabinieri di Lido Adriano che ieri sera, dopo averlo controllato in strada e trovato in possesso di due dosi di eroina e due di marijuana, hanno deciso di perquisire la sua abitazione.

La perquisizione in casa

Qui dopo una minuziosa perquisizione i militari hanno rinvenuto altri 13 gr. di eroina da tagliare e confezionare nonché tutto il materiale usato per preparare le dosi da spacciare al dettaglio: il tutto è stato sequestrato come prova dell’attività illecita.

Il pusher di fronte alle evidenze raccolte è stato tratto in arresto. Stamani è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Ravenna che, con la convalida dell’arresto e la fissazione di una nuova udienza, gli ha imposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera in un ufficio di Polizia.