Fu Soprintendente ai Beni Artistici e Storici a Ravenna, oltre che a Ferrara, Forlì e Bologna

Si è spento a 88 anni, all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, lo storico dell’arte Andrea Emiliani. Nato a Forlì, ha dedicato la sua vita all’arte ed è stato nel 1974 il fondatore dell’Ibc, Istituto Beni Artistici Culturali Naturali dell’Emilia-Romagna.

Curatore di molte mostre internazionali a Bologna, a Ravenna è ricordato per essere stato per anni Soprintendente ai Beni Artistici e Storici, ruolo ricoperto anche a Bologna, Ferrara e Forlì.

Cordoglio da parte di molte figure istituzionali della Regione, tra le quali il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e l’assessore alla Cultura, Massimo Mezzetti, che scrivono in una nota: “Esprimiamo il nostro cordoglio ai familiari e al mondo culturale, anche a nome di una comunità emiliano-romagnola che con noi dovrà per sempre essere riconoscente a un uomo che ha saputo trasmettere e divulgare l’arte, che ha dedicato la propria vita alla sua valorizzazione e divulgazione senza vincoli, per tutti, in nome dell’amore per il nostro più grande patrimonio”.