In scena guidata dal suo direttore artistico, il violinista svizzero australiano Daniel Dodds

Martedì 2 aprile, alle ore 21, al Teatro Alighieri, arriva una delle orchestre europee più longeve, con oltre sessant’anni di fortunata attività, considerata tra le più brillanti della scena internazionale, Festival Strings Lucerne, guidata dal suo direttore artistico, il violinista svizzero australiano Daniel Dodds. Il concerto fa parte della stagione “Ravenna Musica”, curata dall’Associazione Mariani in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, e si realizza col contributo del Circolo Ravennate e dei Forestieri.

Acclamata nei più importanti teatri del mondo, l’orchestra è rinomata per il suono speciale dei suoi archi, dovuto sia agli ottimi strumenti utilizzati, che sono in parte realizzati nei leggendari laboratori di Cremona di Stradivari, Guarneri e Amati, sia alla loro grande tradizione esecutiva radicata nella scuola viennese.

Il complesso si esibirà insieme alla violinista tedesca Arabella Steinbacher, affermatasi come una delle soliste di maggior spicco dell’attuale panorama concertistico. Alla violinista sarà affidata la parte solistica dei Concerti per violino e orchestra n. 4 e n. 5 di Mozart. Completano il programma Antiche danze e arie per liuto Suite n. 3 di Respighi e “Holberg Suite” op. 40 di Grieg.  

Prevendita biglietti  del concerto presso la Biglietteria del Teatro Alighieri, gli sportelli de La Cassa di Ravenna, on-line www.teatroalighieri.org, IAT di Ravenna e Cervia. Biglietti da  4,00 a 30,00 Euro a seconda del settore ed età.