Il concorso, diviso in 3 sezioni, racconto, poesia e fotografia, gode del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Si terrà sabato 11 maggio alle 10.30, nella Sala Muratori della Biblioteca Classense, la cerimonia di conferimento del Premio Enrico Liverani.

Il Premio, che gode del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è stato fortemente voluto dall’Associazione “Con Enrico nel cuore” ed è stato sostenuto dal Comune di Ravenna, dalla Biblioteca Classense, dall’Ausl Romagna e dalla Banca di Credito Cooperativo Ravennate Forlivese e Imolese.

I numerosi partecipanti si sono impegnati sul tema “i ricordi”, sviluppato nelle tre sezioni del concorso: racconto, poesia e fotografia. La giuria del premio è composta da noti esperti quali lo scrittore Eraldo Baldini, l’artista visivo Andrea Bernabini, il fotografo Gabriele Pezzi, il direttore dell’Istituzione Biblioteca Classense Maurizio Tarantino e le componenti del direttivo dell’Associazione “Con Enrico nel Cuore”: la professoressa Livia Santini, Rossella Liverani mamma di Enrico e Natascia Tronconi.

La premiazione

Il programma della mattina prevede, prima delle premiazioni, una conferenza di Manuela Racci (docente presso il Liceo Morgagni di Forlì ed esperta di libroterapia) dal titolo “Quando qualcuno parla il buio scompare: la libroterapia come prontuario per l’anima”. A premiare saranno un rappresentante dell’Amministrazione comunale di Ravenna, Pietro Roncuzzi della BCC, Patrizia Baratoni dell’Ausl Romagna e i componenti della giuria.

Gli organizzatori ringraziano la casa editrice Raffaello Cortina che per l’occasione ha donato un sostanzioso numero di libri per inaugurare, all’ interno della Biblioteca Liverani che opera all’interno dell’ospedale S. Maria delle Croci di Ravenna, uno scaffale dedicato a Enrico ed espressamente riservato a titoli di Medicina narrativa. La premiazione è aperta a tutti.