Situazione ancora delicata, ma per il momento non sono previste altre modifiche alla viabilità o evacuazioni

È arrivata nella serata di ieri, lunedì 13 maggio, la decisione della Provincia che ha disposto la riapertura di via Bagnolo Salara e di via Matellica (sp 64 congiunzione Mensa Matellica e sp 32 confine Crociarone) nei tratti compresi tra l’incrocio con via Mensa (ponte sul Savio compreso), rotatoria con via Ruggine fino alla rotatoria all’incrocio con via Crociarone lato Cannuzzo. Le due strade erano state chiuse ieri pomeriggio in seguito all’allerta rossa, che resta comunque attiva fino alla mezzanotte di oggi.

Sempre nella serata di ieri, il sindaco Michele de Pascale, autorità comunale di Protezione civile, e il dirigente della Protezione civile Gianni Gregorio hanno effettuato un sopralluogo sul Savio, sul Ronco e sul Montone, dove continuano i presidi, come sugli altri fiumi, di forze dell’ordine, volontari, tecnici di tutti gli enti preposti, personale della Agenzia regionale di protezione civile e del Comune, Polizia locale.

È in corso il transito delle onde di piena del fiume Savio a Castiglione, del Ronco a Coccolia, del Montone a San Marco e del Lamone a Mezzano. La situazione permane quindi di estrema delicatezza, ma al momento non si segnalano criticità tali da determinare la necessità di chiudere altre strade, modificare la viabilità o evacuare altre persone. Si raccomanda vivamente di stare lontani da fiumi e argini e di uscire di casa solo se strettamente indispensabile. Qualora necessario saranno forniti aggiornamenti.