Lavori stradali (foto di repertorio)

Per consentire lavori di rifacimento del manto stradale

Chiusura: giorni e orari

Interruzione temporanea della circolazione (in soli orari notturni) lungo la S.P. n. 302R “Brisighellese Ravennate”, dalla progressiva km. 83+060 alla progressiva km. 83+280, nel centro abitato di “FOGNANO”, in Comune di Brisighella, da domani al 30 agosto, dalle ore 21 alle 6 (3 notti con riapertura negli orari diurni e definitiva riapertura la mattina del 30 agosto), per consentire lavori di rifacimento del manto stradale (con specifici presidi ed esclusioni per i mezzi di pronto soccorso, di emergenza e i residenti).

Sono previste le seguenti deviazione del traffico:

  •  i veicoli in transito lungo la strada provinciale. n. 302R “Brisighellese Ravennate”, provenienti da Firenze e diretti a Faenza dovranno imboccare a Marradi (FI), svoltando a sinistra, la strada provinciale. n. 306R “Riolese-Casolana” raggiungendo Palazzuolo sul Senio (FI) e da lì percorrerla per intero fino a raggiungere la strada statale n. 9 “Emilia” a Castel Bolognese (RA) per poi giungere a Faenza;
  •  i veicoli provenienti da Faenza e diretti a Firenze seguiranno il percorso inverso. La deviazione avrà origine dalla rotonda dei Cappuccini a Faenza (incrocio viale Armando Diaz – via Canal Grande), da qui proseguendo lungo la circonvallazione di Faenza, in direzione Imola, si dovrà raggiungere lo svincolo con la strada provinciale n. 306R “Riolese-Casolana” a Castel Bolognese con svolta a sinistra.
  • Il traffico locale (i soli veicoli leggeri) potranno usufruire della viabilità locale nel rispetto dei limiti di sagoma e di portata esistenti lungo la S.P. n. 63 “Valletta Zattaglia” fino a Zattaglia e/o Casola Valsenio, lungo la S.P. n. 78 “Sintria”, e lungo la S.P. n. 23 “Monticino Limisano”.

Adeguata segnaletica sarà comunque installata in prossimità delle interruzioni per agevolare gli utenti della strada lungo i percorsi di deviazione.

In caso i lavori dovessero procedere più speditamente di quanto programmato, l’interruzione si ridurrà ad una sola notte o a due notti rispetto alle 3 inizialmente previste.