Nel tardo pomeriggio di ieri

Manifestazione Forza Nuova contro la chiusura pagine Facebook

Forza Nuova è scesa in piazza a manifestare contro la decisione di Facebook di chiudere le pagine ufficiali di CasaPound e Forza Nuova.

Nella giornata di ieri, 21 settembre, hanno manifestato nel centro storico di Ravenna e in altre città.

Sul luogo anche la Rete Antifascista e le forze dell’ordine.

CasaPound e Forza Nuova spariscono da Facebook e Instagram

Nel pomeriggio del 9 settembre, Facebook ha eliminato definitivamente tutte le pagine ufficiali (sia su Facebook, sia su Instagram) di CasaPound e Forza Nuova (e quelli di numerosi responsabili nazionali, locali e provinciali); pagine che, invece, restano attive su Twitter.

Come riporta Il Fatto Quotidiano, la decisione “non è stata presa in Italia, ma a livello centrale” in quanto discussa e disposta da una “sorta di collegio dei revisori formato da 30mila esperti in tutto il mondo tra tecnici, giuristi ed esperti di vario genere”.

Inoltre tale provvedimento sarebbe stato anticipato al ministero dell’interno.

Le motivazioni fornite dal social network sono le seguenti: “Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram. Candidati e partiti politici, così come tutti gli individui e le organizzazioni presenti su Facebook e Instagram, devono rispettare queste regole, indipendentemente dalla loro ideologia”.

Tali pagine non sarebbero quindi state oscurate per motivi politici (alcuni esponenti avrebbero sostenuto che la loro eliminazione dai social sia avvenuta per via della protesta in piazza messa in essere ieri, durante le dichiarazioni programmatiche del Governo Conte bis, prima del voto di fiducia); bensì per una violazione delle policy accettate al momento dell’iscrizione.