Il programma della giornata 

Oggi, venerdì 4 ottobre, nella Darsena di città spazio alla musica, alla sperimentazione, agli incontri, alle esposizioni e alle performance di giovani artisti, per il preludio alla Notte d’Oro.

Alle 18.30 presso CoLaBoRa, in via Magazzini Posteriori n.52, Le Computer – donne geek che hanno fatto la storia, incontro a cura di Girl Geek Dinners Ravenna. Ospite della serata: Marta Regge, CEO di eMotiv. Iscrizione obbligatoria. Per info: [email protected]

Presso le Artificerie Almagià, in via dell’Almagià n.50, dalle ore 20 alle ore 22 “La Notte dei Cyborg”, prima iniziativa transmediale del territorio ravennate, interamente dedicata alla figura del cyborg (essere vivente in parte umano, in parte macchina). L’evento è costruito a partire da più montaggi audio e video, realizzati allo scopo di integrarsi con performances attoriali e musicali. Ogni intervento – audio, video, registrato o dal vivo – si integra con tutti gli altri grazie al comune riferimento al cyborg, alle sue origini, alle sue possibilità, ai motivi del suo successo nella cultura di massa e nell’immaginario popolare, alle speranze e alle inquietudini legate alla concreta possibilità tecnica, raggiunta ormai da tempo, di installare protesi robotiche su un essere umano. L’intero evento si presenta pertanto come un insieme di operazioni live e di registrazioni, svolte con mezzi diversi, ma tutte coordinate secondo il duplice scopo di costruire un percorso godibile tra media distinti e di mantenere, rispetto ai contenuti teorici veicolati e accanto alla funzione principale – che resta quella dell’intrattenimento –, anche una funzione espositiva e di possibile approfondimento.

– ore 22.15 “Everyone Gets Lighter/All!” di Kinkaleri, con Marco Mazzoni (performance/danza)

Kinkaleri riceve il sostegno di /subsidized by Mibact – settore spettacolo Regione Toscana.

Kinkaleri negli ultimi anni ha sviluppato un progetto sul linguaggio dal titolo All! Strutturando percorsi fisici, verbali, visivi, sonori, mirati allo sviluppo di un pensiero nella totale libertà espressiva. Alla base di questa ricerca c’è l’invenzione del codice K, un alfabeto gestuale che permette di trascrivere il simbolo alfabetico direttamente sul proprio corpo, in continua dinamica nello spazio e nel tempo; una pratica coreografica dove una griglia rigida di traduzione tra alfabeto e gesto spalanca un luogo di libertà individuale sviluppando tutte le funzioni di un corpo compreso in un movimento. Una pura invenzione per far assumere a qualsiasi performer la scrittura come dato compositivo da interpretare qui e ora, adottando un codice/linguaggio che nella sua applicazione calligrafica ha la possibilità di divenire altro, travalicando la parola stessa e ridefinendo l’idea di coreografia.

Everyone Gets Lighter è una performance sulla trasmissione dell’alfabeto gestuale che dall’atto divulgativo diviene danza; in un dispositivo saranno presentati da un perfomer tutti gli elementi costitutivi del codice, fornendo al pubblico le possibili applicazioni che coinvolgono il corpo nella sua potenzialità comunicativa e coreografica. La performance si propone di essere allo stesso tempo soggetto di pratica e di contemplazione.

– Ore 23.00 Cacao (concerto live)

– Ore 23.45 Marina Meccanica – Dj Nersone, dj set tra funk e hip-hop

Tale programmazione si inserisce come evento speciale nel festival Fèsta

Al MAG – Magazzeno Art Gallery, in via Magazzini Posteriori n.37, alle ore 21 vernissage delle mostre “Paradiso” di  Sara Vasini, a cura di Luca Maggio e “Mai più” di Marco De Santi, a cura di Alessandra Carini e Benedetta Pezzi.

Al Ristorante Alchimia, in via Magazzini Anteriori n.31, inaugurazione delle esposizioni del fotografo Roberto Pieri e del pittore Giulio Valmori.

Dalle 22 al Darsenale Bizantina BrewPub, in viale G. Bosi Maramotti, concerto live di Beppe Aurilia.

Apertura straordinaria fino a tarda notte anche per Tabeerna, Dock61, S-Club e Darsena Pop Up.