La serra artigianale aveva anche un impianto elettrico per la ventilazione, illuminazione, igrometro e termometro

La Polizia di Stato ha arrestato un 31enne modenese residente a Ravenna, per i reati di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana. Nell’ambito del piano di rafforzamento dei servizi di prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, predisposto dal Questore di Ravenna dr.ssa Loretta Bignardi, nel pomeriggio di ieri, martedì 15 ottobre, investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna hanno proceduto, all’esecuzione di una perquisizione locale e personale nei confronti del 31enne.

Nel garage dell’abitazione gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato una serra artigianale, realizzata all’interno di una scatola di cartone delle dimensioni di cm.50x50x100, composta da impianto elettrico per la ventilazione, illuminazione, igrometro e termometro. All’interno della serra è stata trovata della sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso pari a grammi 99 netti di infiorescenze. Durante la perquisizione effettuata all’interno dell’abitazione i poliziotti hanno proceduto anche al sequestro di ulteriori 12 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Il giovane è stato quindi condotto in Questura e dichiarato in stato d’arresto. Dopo le formalità di legge conseguenti, è stato sottoposto alla misura pre-cautelare degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto.