Il 25 ottobre al Teatro Rasi

A partire da gennaio 2020 cambiano le modalità per partecipare alle aste immobiliari. Le offerte al Tribunale potranno essere presentate, infatti, solo in via telematica e sarà necessario munirsi di firma digitale e PEC. Per informare i cittadini sulle nuove modalità operative, l’Associazione Notai per le Esecuzioni Immobiliari (ASNES) – in collaborazione con il Consiglio Notarile di Ravenna, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna, l’Associazione per le Associazioni dei professionisti delegati e l’AINC – promuove il convegno “Le esecuzioni immobiliari in Italia dopo la riforma: il punto sulle aste telematiche. Dati, professionisti, privati, banche e imprese a confronto”.

L’importante appuntamento sarà ospitato dal teatro Rasi di Ravenna venerdì 25 ottobre 2019, a partire dalle ore 9,00.

“Il convegno – spiega il notaio Andrea Dello Russo, responsabile scientifico dell’evento e presidente dell’Asnes – oltre a trattare il tema delle nuove modalità operative, analizzerà le problematiche legate alla presentazione dell’offerta telematica e all’aggiudicazione del bene e approfondirà il ruolo del professionista delegato, sia quale delegato alla vendita, che quale delegato alla custodia degli immobili, trattando il contenuto dell’ordinanza di delega, dell’avviso di vendita e facendo una panoramica circa i comportamenti adottati dai diversi Tribunali italiani, nonché la disciplina della pubblicità degli avvisi e delle modalità di esecuzione delle aste telematiche”.

Si approfondirà poi il “progetto esecuzioni” della Cassazione con le analisi delle principali decisioni e si analizzeranno le cosiddette buone prassi del CSM in materia di esecuzioni immobiliari e la loro attuazione nei Tribunali. La seconda parte del convegno sarà dedicata ad analizzare le problematiche relative alle offerte telematiche e alle nuove opportunità di lavoro che i professionisti possono trarre dal mercato dei crediti NPL o UTP. Un mercato che richiede figure specializzate in un settore sempre più ampio e multiforme.

Il dibattito, infine, farà emergere i suggerimenti per rendere più efficiente la procedura e i consigli a chi vuole partecipare a un’asta telematica. Vi sarà, infatti, un confronto tra i principali gestori italiani, tra i magistrati esperti del settore, le Banche, il Direttore del DGSIA e i professionisti, che evidenzieranno non solo i vantaggi della vendita telematica, ma anche le criticità e le modifiche da apportare al sistema.

Nelle due sessioni di lavoro (mattutina e pomeridiana) interverranno, tra gli altri, i magistrati di Cassazione Giovanni Fanticini e Raffaele Rossi, i Giudici delle Esecuzioni, Rinaldo D’Alonzo e Paolo Gilotta e il Giudice Delegato Alessandro Farolfi. Vi sarà altresì un dibattito animato da quattro gestori di aste telematiche e si confronteranno Banche, ABI e Banca d’Italia, oltre ai professionisti del settore.

La partecipazione al Convegno è aperta a tutti al costo di euro 50,00 e comprende il pranzo. La partecipazione al convegno attribuisce crediti professionali per notai (12), avvocati, commercialisti e geometri (8). Per iscrizioni www.asnesravenna.it.