Il Pontefice ha incoraggiato le iniziative di solidarietà

Sorpresa per i ravennati e la Diocesi di Ravenna, questa mattina, all’Angelus in piazza San Pietro. Papa Francesco ha infatti citato esplicitamente la Marcia della Pace che si è svolta ieri in città organizzata dalla diocesi di Ravenna-Cervia e presieduta dall’Arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni. “Estendo il saluto e l’incoraggiamento a tutte le iniziative per la pace – ha detto nei saluti finali – che le chiese particolari, le associazioni e i movimenti hanno promosso in questa Giornata della Pace: incontri di preghiera e fraternità accompagnati dalla solidarietà con i più poveri. In particolare, ricordo la Marcia della Pace che si è svolta ieri pomeriggio a Ravenna”.

La citazione è arrivata in maniera del tutto inaspettata, spiegano in una nota gli organizzatori della marcia. “Davvero non ce l’aspettavamo – racconta Luciano di Buò, direttore dell’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro -, non sappiamo da cosa derivi questa citazione ma questa notizia ci incoraggia e ci riempie di gioia”.

Circa 150 persone hanno partecipato nel pomeriggio del 31 dicembre alla sesta Marcia della Pace di Ravenna, organizzata dalla Diocesi (Ufficio per la Pastorale Sociale, Giustizia e Pace) in collaborazione con associazioni e movimenti cattolici della città, varie confessioni religiose presenti sul territorio, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e il contributo di Confcommercio e Confesercenti. Un cammino di “speranza”, fatto di “dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”: la frase tratta dal Messaggio di Papa Francesco per la Giornata della Pace è stata scelta come titolo della Marcia.