Una battuta d’arresto inaspettata, quantomeno per il parziale di 0-3 (24-26, 24-26, 17-25), quella registrata dalla Pietro Pezzi Ravenna nella gara casalinga giocata sabato 18 gennaio e valida per il 10° turno.

Nel match che ha coinciso con la ripresa del campionato dopo la lunga sospensione dovuta alle festività (durante la quale la Pietro Pezzi ha giocato e vinto due gare di Coppa Emilia-Romagna), i ravennati non sono riusciti ad arginare la gioventù e l’esuberanza fisica degli ospiti.

I padroni di casa, pur con Cricca e Bendandi non disponibili a causa di problemi fisici, Tabanelli e Triossi non al meglio della condizione, iniziano bene la gara. Conducono nel punteggio per tutto il primo set fino al 23-19 sancito da un perentorio muro di Belloni, muro che invece di essere il preludio alla vittoria del set, scuote gli avversari, consentendo loro di trovare la forza per completare la rimonta.

Il testa a testa che si protrae per tutto il secondo set, caratterizzato anche da alcune azioni interminabili e che vede ancora una volta prevalere i bolognesi ai vantaggi, mette di fatto la parola fine all’incontro; nella terza frazione infatti scatta subito avanti la Paolo Poggi accumulando il vantaggio che conserverà fino al termine del set.

Ora il calendario presenta alla Pietro Pezzi la trasferta a San Giovanni in Marignano contro il Pagnoni sabato prossimo 25 gennaio, per l’ultima gara del girone di andata. L’appuntamento per il prossimo incontro casalingo è invece per la mattina di domenica 2 febbraio alla palestra Montanari di Ravenna dove i ravennati ospiteranno Hipix Modena nella semifinale di Coppa Emilia Romagna.

Il tabellino

Pietro Pezzi Ravenna – Paolo Poggi San Lazzaro Bo 0-3 (24-26, 24-26, 17-25)

Pietro Pezzi Ravenna: Anconelli 12, Cerquetti, Cardia 13, Belloni 9, Triossi 3, Giugni 13, Rambaldi (L2), Brunelli, Strenini, Mazzavillani, Tabanelli 1, Battara n.e., Bendandi (L1) n.e. Allenatori Velastri e Guerra.

La classifica dopo la 10° giornata di andata

Atlas S. Stefano 24, Paolo Poggi Bo, Pietro Pezzi Ravenna e Viserba 21, Bellaria 15, Consar Ra 13, Cesenatico 11, Pagnoni Rn 10, Involley Conselice 8, Crevavolley Bo* 5, Benatti Fe 1 (*una gara in più).