Prosegue da parte della Polizia di Stato l’attività di intensificazione dei servizi di controllo del territorio per il rafforzamento delle misure di prevenzione e repressione dei reati.

L’altro pomeriggio una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, nel corso del servizio di controllo del territorio, ha proceduto, in via Spadolini, ad identificare un cittadino straniero che, in sella ad una bicicletta, alla vista degli agenti si era disfatto di un involucro gettandolo in terra.

L’uomo, che si è dichiarato di nazionalità tunisina e clandestino sul territorio nazionale, da un sommario controllo è stato trovato in possesso della somma di 400 euro in banconote di vario taglio. I poliziotti hanno recuperato l’involucro gettato in terra dallo straniero, che è risultato contenere sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso di 5,6 grammi.

L’uomo, identificato in un tunisino 37enne senza fissa dimora, è stato quindi condotto in Questura dove è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione del Testo Unico dell’Immigrazione.