Grazie alla sconfitta di Forlì i giallorossi hanno la certezza di affrontare la fase a orologio da primi

Dodicesimo successo su altrettante partite disputate al Pala De Andrè per l’OraSì Ravenna, che batte anche San Severo e guadagna la matematica certezza di affrontare la fase a orologio da prima in classifica, grazie alla contemporanea sconfitta di Forlì a Verona. I giallorossi faticano nel primo tempo, ma cambiano marcia nella ripresa aumentando il livello fisico e trionfando per 70-57, con un parziale del terzo quarto da 25-13. Nonostante un Charles Thomas ben limitato e per la prima volta in stagione sotto la doppia cifra, i padroni di casa si confermano solidi in difesa e trionfano grazie al contributo degli italiani, con Chiumenti top scorer a 14 punti e ottime prove di Treier, Sergio e Venuto.

La partita

OraSì in campo con Potts, Thomas, Chiumenti, Marino, Sergio. San Severo con Italiano, Demps, Ogide, Di Donato, Spanghero. 

Sergio e Marino per il 5-0 iniziale, poi break San Severo che con due triple di Spanghero si porta avanti 7-10. Dentro Venuto e Treier e l’estone dall’arco firma il sorpasso (12-10), il primo quarto termina 12-12. 

Grande equilibrio anche nel secondo quarto, con una serie continua di sorpassi e controsorpassi. Quattro punti consecutivi di Chiumenti valgono il 30-26, poi cinque di Ogide per il 30-31 con cui si va all’intervallo lungo. 

Nel terzo quarto la difesa giallorossa è il turning point del match. Arrivano anche i primi punti di Thomas, con Chiumenti che prova ad allungare (39-35). Marino dalla lunetta firma il 45-36, poi Potts e Thomas portano il vantaggio OraSì in doppia cifra (51-39) e Ravenna chiude il terzo quarto avanti 55-44.

L’ultimo parziale vede la squadra di coach Cancellieri sempre in controllo. La tripla di Jurkatamm vale il 60-46, Chiumenti esce dal campo tra gli applausi e nel finale c’è ancora spazio per i giovani Farina e Bravi. L’OraSì vince 70-57 e festeggia ancora una volta davanti al proprio pubblico.

La sala stampa

Coach Lardo: “Sapevamo che per fare risultato qui avremmo dovuto giocare una gara perfetta, siamo stati bravi nel primo tempo poi abbiamo subito la difesa di Ravenna, soprattutto nel secondo tempo. Complimenti a Ravenna che merita la posizione che occupa ma complimenti anche a San Severo che ha tenuto testa alla capolista”

Coach Cancellieri: “Abbiamo giocato due quarti non da Ravenna, e i secondi due come sappiamo e abbiamo portato a casa la partita. Con tre attenuanti: era la terza partita in una settimana, mercoledì ho tenuto in campo i due playmaker con un alto minutaggio che oggi hanno sentito, giocavamo contro un’avversaria in grande fiducia che veniva da quattro successi consecutivi. Se con queste attenuanti abbiamo concesso solo 26 punti nel secondo tempo non posso che essere contento. Sono felice dello spirito di questa squadra, per ciò che riesce a fare in campo e anche fuori dal campo”

Il tabellino

OraSì Ravenna - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 70-57 (12-12, 30-31, 55-44)

Ravenna: Farina, Potts 11, Jurkatamm 6, Thomas 8, Chiumenti 14, Marino 5, Zanetti NE, Treier 11, Venuto 6, Seck, Sergio 9, Bravi. All.: Cancellieri. Assistenti: Bulleri, Taccetti.

San Severo: Italiano, Saccaggi 3, Mortellaro 7, Angelucci, Demps 15, Antelli, Di Donato, Maspero 4, Ogide 15, Spanghero 13. All.: Lardo. Assistente: Piersanti.

Arbitri: Terranova, D’Amato, Marziali. 

Note: Ravenna: 19/32 da due, 6/25 da tre, 34 rimbalzi. San Severo: 12/22 da due, 6/26 da tre, 28 rimbalzi.