Già priva di capitan Bacchi, Ravenna perde anche Morolli per infortunio, ma torna a casa con 3 punti

È una Conad capace di superare anche una serie di eventi sfortunati quella che apre la Pool Promozione trionfando per 3-1 sul capo di Martignacco. Già priva della sua capitana Lucia Bacchi, messa fuori causa dall’influenza, le ravennati perdono la palleggiatrice Elisa Morolli per un infortunio al piede destro, che verrà valutato al più presto dallo staff medico, sul finire del terzo set, ma non si danno per vinte e riescono a portare a casa la quarta frazione e la partita.

La partita

Al fischio d’inizio nel sestetto ravennate Piva sostituisce l’influenzata Bacchi, con Strumilo, Manfredini, Morolli, Guidi, Torcolacci e Rocchi libero. Martignacco scatta meglio e si porta 4-2, ma la Conad supera sul 4-5 e comincia ad allungare con il muro di Manfredini per il 6-8. Due ace di Strumilo lanciano la fuga ospite sul 7-11, ma sempre al servizio rispondono Carraro e Fiorio per il controsorpasso sul 13-12. Dopo il timeout chiamato da Bendandi Ravenna torna avanti sul 16-18, ma ancora un ace, stavolta di Rucli, vale il 21-20 in favore delle friulane. Nel finale le Leonesse annullano due set point e chiudono al primo tentativo con Torcolacci per il 25-27.

In avvio di secondo parziale gli ace di Manfredini e Piva lanciano le ospiti sul 3-6, poi ancora Manfredini firma il 4-8 e Ravenna allunga fino al 7-12. Le padrone di casa provano a risalire la china e pian piano tornano sotto fino al -1 (13-14), ma due attacchi consecutivi di Piva regalano il nuovo allungo alle romagnole sul 15-19. L’ultimo assalto di Martignacco vale il 21-23, ma Guidi e Manfredini chiudono il secondo set sul 21-25.

Anche nel terzo parziale la Conad parte meglio e con un muro di Morolli doppia le avversarie sul 3-6, allungando ancora sul 4-8. Con due attacchi consecutivi di Strumilo le ospiti toccano l’11-15, ma vengono rimontate sul 15 pari. Sul 15-17 purtroppo la sfortuna colpisce Morolli, costretta a uscire per infortunio, e, avendo già utilizzato il cambio con Poggi, Coach Bendandi è costretto a schierare Calisesi al palleggio. Ancora una super Strumilo con due ace fa volare Ravenna sul 15-20, ma nel finale l’assenza di una vera palleggiatrice è un handicap troppo grosso e Martignacco prima accorcia sul 19-21, poi sorpassa sul 24-22, chiudendo poi al secondo tentativo per 25-23.

C’è Poggi al palleggio in avvio di quarto parziale. Le ospiti inizialmente inseguono sul 4-2, ma con Piva e Manfredini, che griffa il mini 0-4 con l’ace finale, ribaltano la situazione sul 4-6. Dal 7-7 il set prosegue molto equilibrato, finchè l’ennesimo ace di Strumilo regala un break a Ravenna sul 9-11 e una super Piva lancia la fuga con i punti che valgono l’11-16. Martignacco prova a risalire con un ace di Pascucci (14-16) e si riporta a contatto sul 19-20, ma nel finale sale in cattedra Strumilo che realizza l’attacco del 22-24 e chiude la partita con quello del 23-25.

Il post-partita

“Devo fare i complimenti a tutte le ragazze – commenta a caldo Coach Simone Bendandi – perché hanno giocato una grande partita e sono state bravissime a combattere anche contro episodi sfortunati. La prestazione è stata eccellente da parte di tutta la squadra, ma voglio sottolineare la prova di Manfredini, di Morolli, senza il cui infortunio credo avremmo chiuso 3-0, e di Chiara Poggi, che è stata chiamata in causa nel quarto set e ha svolto egregiamente il suo lavoro nonostante la sua giovane età. Sono davvero felice di come abbiamo reagito da squadra in una partita che già non era facile in partenza, e che si è ulteriormente complicata. Ora guardiamo avanti alla prossima sfida con questa grinta e fiducia”.

Il tabellino

Itas Città Fiera Martignacco – Conad Olimpia Teodora Ravenna 1-3 (25-27, 21-25, 25-23, 23-25)

Martignacco: Carraro 3, Caserta 2, Stival, Fiorio 6, Nwanebu 25, Rucli 11, Caravello (L), Dhimitriadhi 5, Busolini 5, Pascucci 12, Giugovaz. N.e.: Pecalli (L), Sabadin, Beltrame. All.: Marco Gazzotti. Ass.: Nicolas Rusalen.

Muri 9, ace 5, battute sbagliate 6, errori ricez. 9, ricez. pos 45%, ricez. perf 18%, errori attacco 9, attacco 42%.

Ravenna: Poggi 2, Piva 23, Strumilo 20, Guidi 8, Torcolacci 5, Calisesi, Manfredini 21, Rocchi (L), Morolli 3. N.e.: Bacchi, Altini, Canton, Parini. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 4, ace 9, battute sbagliate 10, errori ricez. 5, ricez. pos 44%, ricez. perf 14%, errori attacco 11, attacco 46%.

Arbitri: Nicola Traversa e Matteo Selmi

La classifica

Delta Informatica Trentino 52, Omag San Giovanni In Marignano 51, Volley Soverato 40, Eurospin Ford Sara Pinerolo 36, Lpm Bam Mondovì 35, Conad Olimpia Teodora Ravenna 35, Futura Volley Giovani Busto Arsizio 30, Barricalla Cus Torino 29, Itas Città Fiera Martignacco 25, Geovillage Hermaea Olbia 24.

Prossimo turno

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Volley Soverato, domenica 16 febbraio, ore 17, PalaCosta, Ravenna