Formalmente si trovata agli arresti domiciliari in seguito a una condanna per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, ma in realtà stava girando in auto e, sfortunatamente, è incappato in un incidente attorno alle 18.30 di giovedì scorso, 20 febbraio. L’uomo, in seguito all’intervento del personale dipendente dell’Ufficio Sicurezza Urbana e dell’Ufficio Infortunistica Stradale sul luogo del sinistro, la Statale 16 “Adriatica” all’altezza della rotonda di via Ravegnana, è stato identificato e arrestato per evasione.

Dopo le formalità di rito, il pregiudicato, trovato anche in possesso ingiustificato di una somma di 800 euro, è rimasto trattenuto nelle camere di sicurezza a disposizione dell’A.G. e, nel pomeriggio di ieri, venerdì 21 febbraio, l’arresto è stato convalidato e l’uomo sottoposto di nuovo alla detenzione domiciliare, in attesa del giudizio.