È al momento in corso la tracciatura di tutti i suoi contatti

Una cardiologa dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna è risultata positiva al covid-19. Secondo le disposizioni della struttura, tutti gli operatori sanitari venuti in contatto con la dottoressa nel periodo 5-12 marzo dovranno misurare giornalmente e per i prossimi 14 giorni la temperatura corporea al mattino e alla sera, e all’inizio di ogni turno di lavoro. In caso di rilevazione positiva l’operatore sarà allontanato dal servizio. Ulteriori misure potrebbero essere attivate nelle prossime ore.

È al momento in corso la tracciatura di tutti i contatti della cardiologa nel periodo 5-12 marzo, sia per quanto attiene al personale che i pazienti.

“La cardiologa positiva al Covid-19 è attualmente in buona salute e allontanata dal lavoro – ha spiegato il primario di Cardiologia Andrea Rubboli – . Gli operatori entrati in contatto con la dottoressa se asintomatici verranno monitorati con misurazioni plurime della temperatura e sottoposti a tampone in caso di alterazione. Da decreto legge 9 marzo 2020, art 7 la quarantena non è più obbligatoria per gli operatori sanitari asintomatici i quali devono sospendere attività quando sintomatici o con tampone positivo”.