Registrati 3 nuovi casi contro 7 guarigioni complessive e 16 in attesa di tampone

Nella giornata di oggi, mercoledì 29 aprile, per il territorio del ravennate sono state comunicate 3 nuove positività. Si tratta di 2 pazienti di sesso femminile e uno di sesso maschile, nessuno dei quali è ricoverato. Si tratta di positività conseguenti a contatti con casi già accertati. Sono stati inoltre comunicati due decessi: entrambi di pazienti di sesso femminile, di 64 e 87 anni. Uno dei due decessi è della giornata di ieri e ne è già stata data comunicazione dalla stampa.

Si sono inoltre verificate ulteriori 7 guarigioni complessive più 16 guarigioni cliniche di pazienti che effettueranno tamponi di negativizzazione, mentre sono 176 le persone che restano in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall’estero.

Ravenna è di gran lunga la provincia dell’Emilia-Romagna con meno casi attivi con 280, ben oltre la metà della seconda migliore (Ferrara con 607) e in costante calo da diversi giorni. Durante la conferenza stampa di presentazione dei dati, il commissario Venturi ha applaudito la nostra provincia, sottolineando come abbia praticamente raggiunto il punto zero: “Complimenti alle istituzioni e ai cittadini ravennati – ha detto -. Se fosse una regione potrebbe festeggiare!”

I casi diagnosticati da inizio contagio sono 981, confermati alle 12 del 29 aprile, la cui distribuzione per comune è la seguente.

  • 51 residenti al di fuori della provincia di Ravenna
  • 444 Ravenna
  • 127 Faenza
  • 64 Cervia
  • 67 Lugo
  • 59 Russi
  • 29 Alfonsine
  • 32 Bagnacavallo
  • 22 Castelbolognese
  • 8 Conselice
  • 11 Massa Lombarda
  • 3 Sant’agata Santerno
  • 16 Cotignola
  • 8 Riolo Terme
  • 21 Fusignano
  • 7 Solarolo
  • 10 Brisighella
  • 2 Casola Valsenio