Obbligo di dimora per il 46enne

La Polizia di Stato, ha arrestato un 46enne lombardo residente a Ravenna, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri pomeriggio, nel corso del servizio di controllo del territorio. un equipaggio della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, ha proceduto a identificare, in via Travaglini, una persona che si trovava a bordo di un autoveicolo nel parcheggio del centro commerciale Teodora.

All’atto del controllo del conducente, il 46enne disoccupato con precedenti per violazione della disciplina in materia di sostanze stupefacenti, uno degli agenti si è accorto che all’interno del veicolo, alla base della leva del cambio, vi era una confezione in cellophane trasparente con all’interno tre involucri più piccoli che, esaminati, sono risultati contenere sostanza stupefacente del tipo Cocaina per un peso complessivo pari ad un grammo e mezzo.

I poliziotti hanno così proceduto alla completa perquisizione del veicolo in seguito alla quale hanno rinvenuto e sequestrato la somma di 440 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio; successivamente gli agenti hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione dell’uomo dove sono stati sequestrati un’altra dose di cocaina e ulteriori 11.000 euro di cui l’uomo non era in grado di giustificare il possesso.

Al termine delle formalità di legge, è stato sottoposto alla misura pre-cautelare degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto.

Questa mattina il Giudice Unico di I° Grado, dopo la convalida dell’arresto ha rimesso in libertà il46enne rinviando la celebrazione del processo per termini a difesa; nei confronti dell’indagato è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora.