Il vice sindaco Eugenio Fusignani

L’appello del vice sindaco Fusignani a turisti, ospiti e residenti

“Raccomando a turisti, ospiti e residenti la massima cautela nella frequentazione delle spiagge e dei luoghi di ricreazione e svago poiché il virus non è ancora scomparso e non è possibile allentare le azioni di contrasto, che restano soprattutto l’uso delle mascherine e il distanziamento fisico con il divieto assoluto di affollamenti e assembramenti”, afferma il vice sindaco Eugenio Fusignani anche in relazione a questo fine settimana.

Sono consapevole che l’estate ormai esplosa e la ripresa delle attività balneari possono portare a “rimuovere” l’esistenza del virus, ma è bene ricordare che è ancora tra noi e non è affatto sconfitto.

In seguito all’incontro opportunamente convocato dal Prefetto sono state decise ulteriori azioni informative tese ad accrescere il livello di sensibilità verso la necessità di attenzione e di scrupolosa osservanza delle norme anti-covid ed è in fase di redazione un decalogo con i comportamenti da osservare, che, con la collaborazione delle associazioni di categoria e delle imprese, sarà diffuso nelle zone maggiormente frequentate e a cui si dovrà fare costante riferimento.

Sarebbe un disastro, dopo tanti sacrifici da parte di noi tutti e del personale sanitario in primis, ritrovarsi alle prese con lo sviluppo di nuovi focolai. L’Italia ha ricevuto i complimenti del direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità per la gestione dell’emergenza sanitaria e Ravenna ha contribuito con grande senso di responsabilità. Sto apprezzando la diligenza e la collaborazione che la stragrande maggioranza dei titolari delle imprese commerciali e balneari ha messo in campo affrontando ulteriori sacrifici economici; sono certo che essi stessi saranno i primi  a vigilare sulla correttezza dei comportamenti auspicati e disposti per legge. Il mio augurio è che questa difficile estate 2020 possa essere superata con piena soddisfazione, coniugando le importanti esigenze dell’economia e del mercato con quelle fondamentali della salute e del benessere e diventare il ricordo di una sfida superata. Buon lavoro e buone vacanze”.