Equidistanze – Residenze artistiche 2020 apre al pubblico domenica 13 e domenica 20 settembre

Domenica 13 e domenica 20 settembre il Podere Schiavina riapre le porte al pubblico per permettere a tutti coloro che non hanno potuto partecipare all’inaugurazione di Equidistanze – Residenze artistiche 2020, di visitare quella che, per l’occasione, è diventata una casa-museo d’arte contemporanea. Dalle 15:00 alle 20:00 in via Roncalceci 203 (Filetto, RA), sarà possibile ammirare le oltre 200 opere dei 32 artisti provenienti da tutta Italia che hanno partecipato nei mesi di luglio e agosto al progetto promosso da Magazzeno Art Gallery.

Il progetto nasce durante il lockdown quando Alessandra Carini, fondatrice della galleria, decide di ospitare nella sua casa di campagna alcuni artisti nei mesi di luglio e agosto per sostenerli durante questo periodo di crisi. Così a fine aprile esce un bando rivolto ad artisti emergenti e professionisti che riceve più di 80 richieste provenienti da tutta Italia: di questi ne vengono scelti una ventina, i restanti vengono invece invitati direttamente. Agli artisti viene offerto vitto, alloggio e materiali di base e la possibilità di lavorare insieme in un ambiente lontano dallo stress cittadino a stretto contatto con la natura. Il Podere Schiavina, casa colonica di fine ‘700, con i suoi grandi spazi, è il luogo ideale per questo tipo di progetto; in questi mesi sono molte le persone che vengono a visitare gli studi e a conoscere gli artisti, complice anche il sodalizio con il Ristorante Alexander di Ravenna che ogni sabato organizza cene a tema nel grande portico della casa. Molti anche i curatori, i giornalisti e i critici passati dal Podere, alcuni rimasti anche per qualche giorno per poter vivere direttamente questa esperienza.