Un'immagine della celebrazione di ieri

Nella caserma “Fin. Orazio Baia” in una manifestazione svolta nel rispetto delle norme sanitarie

È stato celebrato ieri, con una sobria cerimonia svoltasi nel rispetto delle limitazioni dovute all’emergenza sanitaria nella caserma “Fin. Orazio Baia”, il 247° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, con le Fiamme Gialle di Ravenna protagoniste della manifestazione.

All’inizio della celebrazione, il Prefetto della Provincia di Ravenna, Dott. Enrico Caterino, e il Comandante Provinciale delle Fiamme Gialle, Colonnello Andrea Mercatili, hanno reso onore ai Caduti della Guardia di Finanza deponendo una corona di alloro al cippo commemorativo presente all’entrata della caserma.

Successivamente, nel cortile interno, alla presenza del Questore di Ravenna, del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri e di una ristretta rappresentanza di finanzieri in servizio e in congedo, è stata data lettura del messaggio inviato dal Presidente della Repubblica e dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana.

A seguire una breve allocuzione con la quale il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna ha ringraziato le Autorità intervenute e ha rivolto parole di plauso al personale dipendente, di ogni ordine e grado, per l’impegno profuso anche in questo ultimo anno, in cui l’emergenza sanitaria ha modificato le priorità operative e ha richiesto ad ogni finanziere grande senso di responsabilità e versatilità d’impiego per rispondere con rapidità e concretezza alle mutate esigenze del Paese ed alle legittime aspettative dei cittadini, esortandoli, nel contempo, a continuare con la medesima tenacia e professionalità ad operare al fianco dei lavoratori e degli imprenditori onesti nel contrasto di ogni forma di concorrenza sleale ed illecita e di ogni possibile infiltrazione della criminalità nel tessuto economico locale.