Nelle ricerche era stato anche coinvolto un velivolo dei Vigili del Fuoco di Bologna

Nella giornata di oggi unità navali della Guardia Costiera di Ravenna e Porto Garibaldi hanno effettuato una complessa attività di ricerca di un diportista emiliano-romagnolo di cui era stata segnalata l’irreperibilità.

Nell’ambito dell’operazione, coordinata dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Ravenna, è stato coinvolto un velivolo AW 139 del Reparto Volo dei Vigili del Fuoco di Bologna, grazie al quale è stato possibile individuare il natante nelle acque antistanti località Casalborsetti e conseguentemente il corpo esanime del malcapitato.

Le cause del decesso sono al vaglio delle autorità competenti.