Una veduta di Ravenna

Dall’11 ottobre; limite di 7 ore giornaliere, dalle 5 alle 23

Con ordinanza del Comune è stata autorizzata da oggi, lunedì 11 ottobre, l’accensione anticipata degli impianti di riscaldamento nel territorio comunale, per un limite massimo di 7 ore giornaliere distribuite nella fascia oraria dalle 5 alle 23. L’accensione anticipata è stata stabilita tenendo conto che, in base a valutazioni meteorologiche, si prevede il perdurare per i prossimi giorni di temperature al di sotto della media stagionale, confermate anche da bollettini meteo, spiega il Comune in una nota.

Si invita, inoltre, la cittadinanza a limitare l’accensione nelle ore più fredde, ricordando l’obbligo di legge di non superare la temperatura di 18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili e di 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici e ad applicare, dove possibile anche secondo le caratteristiche degli stessi, principi di generale economicità di utilizzo degli impianti.

L’autorizzazione odierna anticipa di qualche giorno il periodo normale di funzionamento degli impianti di riscaldamento che, per il territorio del comune di Ravenna, va dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore giornaliere.