foto repertorio Shutterstock.com

La cooperativa Publifest ha cessato l’attività di allestimenti di feste e fiere

Nota per il claim “il cielo della festa” Publifest Ravenna ha allestito negli ultimi decenni centinaia di eventi all’aperto, la sua notorietà tuttavia nasce dalla sinergia ultra decennale con le Feste dell’Unità, che ha allestito da sempre, e con le migliaia di volontari che hanno fisicamente partecipato a queste opere.

Diretta da ultimo da Alfeo Zanelli unitamente a Valeriano Solaroli e Umberto Mascanzoni, preceduti fra i più noti dal grandissimo Mauro Bratta, da Riciotti Trerè e altri, nei mesi scorsi ha appunto ceduto il ramo d’azienda “allestimenti”, quindi marchio incluso, a una società facente capo all’imprenditore della ristorazione ravennate Gilles Donzellini.

Donzellini, già ai vertici di Confindustria Nazionale, è attualmente ai vertici di Confindustria Emilia- Romagna, nonché di Ravenna Incoming, ma soprattutto direttore generale del Ristorante “La Campaza”.

Finisce non senza lasciare un velo di malinconia un percorso di una cooperativa storica legata appunto agli eventi e in particolare alle Feste dell’Unità. Publifest continuerà ad operare tramite una società di capitali facente appunto riferimento a Gilles Donzellini della “Campaza”.