Bassotto al mare
(Shutterstock.com)

Ampliato il periodo di accesso delle spiagge dedicate ai cani: dal 30 marzo al 2 novembre

Dal prossimo 30 marzo, in coincidenza con il sabato che precede la Pasqua e l’apertura della stagione balneare estiva, è previsto il libero accesso dei cani in spiaggia nelle sei aree individuate dall’apposita ordinanza e disponibili fino a sabato 2 novembre.

“Abbiamo voluto ampliare il periodo di accesso delle spiagge dedicate ai cani con i loro padroni – afferma l’assessore al Turismo Giacomo Costantini – anche se ovviamente la balneazione sarà possibile solo contestualmente all’attivazione del servizio di salvamento, ma ci teniamo che i nostri lidi siano attrattivi, per tutti, anche nel periodo primaverile”.

Spiagge libere accessibili ai cani

Le aree restano le stesse e si trovano:

  • a Marina di Ravenna, nel tratto di spiaggia libera di 80 metri adiacente al lato nord dello stabilimento balneare Ruvido;
  • a Casalborsetti, nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di circa 70 metri a sud dello stabilimento balneare Overbeach;
  • a Marina Romea nel tratto di spiaggia libera di 100 metri circa, tra i campeggi Reno e Romea;
  • a Lido Adriano, nel tratto di 80 metri circa a nord dello stabilimento balneare Oasi;
  • a Lido di Classe nel tratto di spiaggia libera, a nord della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio;
  • a Lido di Savio nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di 40 metri a sud della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio.

L’ordinanza stabilisce che l’utilizzo delle aree cani è consentito normalmente dall’alba al tramonto.

Cliccando qui è possibile consultare la pagina dedicata “In vacanza con fido” di Ravenna Tourism del Comune con le descrizioni delle spiagge libere e una mappa in continuo aggiornamento degli stabilimenti balneari che predisporranno aree attrezzate per consentire l’accesso agli animali domestici e offrire ai loro proprietari servizi dedicati. Sono inoltre indicate alcune prescrizioni intese a tutelare lo stato di salute dei cani e a garantire una corretta convivenza e sicurezza tra le persone e gli animali che frequentano la spiaggia libera.

Leggi anche: