I candidati sono stati presentati sabato mattina durante un incontro pubblico

Sabato 30 marzo allo Ziggy bar di Russi, è stato presentato l’elenco dei candidati al consiglio comunale per la lista civica e di sinistra “Cambia Ross” che ha in Gianluca Zannoni il proprio candidato sindaco alle prossime elezioni del 26 maggio. Si completa cosi il gruppo che con le proprie idee e progetti proporranno ai cittadini russiani un’alternativa valida che possa subentrare all’uscente sindaco Sergio Retini.

Il gruppo dei candidati:

Ilja Arcozzi (41 anni, tecnico), Luca Balbi (31, operatore di prossimità), Jessica Bandini (32, impiegata), Matteo Biserna (35, psicoterapeuta), Franco Boattini (36, impiegato), Giampaolo Calderoni (59, operaio), Giulia Calderoni (23, cuoca), Andrea Camprini (50, avvocato), Nicola Fabrizio detto Zigulo (30, barista, consigliere comunale uscente di “La Sinistra per Russi”), Daniele Ghiselli (63, pensionato), Roberta Legnani (55, operaia), Maria Giovanna Morelli (40, ingegnera), Rita Ricci (50, insegnante), Alex Rossi (32, operaio), Alessandro Salvadori (45, artigiano), Rita Sasdelli (65, artigiana).

Durante la presentazione Gianluca Zannoni ha voluto smentire alcuni voci circolate negli ultimi tempi a Russi: “Come contrariamente si è sentito dire, nessuna forza politica ci ha contattato per porre le basi di eventuali alleanze. Questo per smentire voci che sono circolate recentemente. Noi siamo sempre stati aperti al dialogo, ma nessuno ci ha mai contattati. Per quanto riguarda invece il rapporto con Rifondazione comunista e il Partito comunista, loro hanno fatto la scelta di presentarsi da soli alle prossime elezioni perchè non volevano rinunciare ai loro simboli di partito, mentre noi abbiamo scelto di proporre una lista civica con un simbolo nuovo”. Zannoni ha inoltre condannato l’iniziativa del Congresso Mondiale delle famiglie di Verona, evidenziando “l’importanza della libertà di scelta delle donne” e stigmatizzando “ogni discriminazione nei confronti delle famiglie diverse da quelle naturali e ogni differenza di genere ed orientamento sessuale”. “