Sabato 8 giugno alle 16.00, presso la chiesa di Palazzo san Giacomo, Marco Leone presenterà il filmato realizzato lungo i 630 km del percorso

A un anno dall’apertura del cammino “Via delle terre d’acqua ” a cura del runner Marco Leone, che ha fattivamente collegato le città gemelle Saluggia e Russi, le associazioni di Russi, il Comitato di Gemellaggio, centro Sociale Porta Nova e Pro Loco hanno deciso di rimarcare il valore storico, culturale, ambientale e turistico di questo nuovo itinerario che si svolge sulle vie fluviali e dei Cammini in genere.

“Unire i territori attraverso proposte culturali e storiche che rispettino l’ambiente e che siano davvero un turismo sostenibile, sono progetti a cui tutti dobbiamo pervenire – spiegano le associazioni -. L’occasione sarà utile per parlare e approfondire questi temi con esperti e rappresentanti politici delle realtà locali”.

“Sabato 8 giugno alle 16.00, presso la chiesa di Palazzo san Giacomo, Marco Leone presenterà il filmato realizzato lungo i 630 km del percorso – spiegano i promotori dell’iniziativa – . Si analizzeranno con i sindaci delle due città e con i rappresentanti della Provincia e della Regione le tematiche utili per la promozione dei cammini, per la loro fattibilità e per dare ai “pellegrini” l’assistenza necessaria al loro percorrere. Lo scrittore Sandro Bassi spiegherà il valore del camminare e del conoscere le realtà che ci circondano. Sul territorio di Russi si intrecciano ben quattro cammini.
A sera presso il Centro Sociale Porta Nova ci sarà un buffet a offerta libera per rivedere il filmato, documentarsi sui Cammini e ascoltare i Canterini di Russi ed il maestro Michele Carnevali”.