Rassegna culturale per un pubblico curioso. Dal 15 al 17 novembre, a Russi, per la prima volta, con spettacoli teatrali e la singolare “parata dei curiosi” per le vie del centro

“Questa rassegna – ci spiega il Sindaco di Russi Valentina Palli – nasce da un incontro, dalla volontà di cucire rapporti e tessere relazioni, dalla capacità di tante menti diverse di sedersi insieme e di trovare un punto in comune. Una Russi nuova, quella che vogliamo farvi conoscere in questo fine settimana di novembre. Tante iniziative che hanno però un filo rosso e unico che le collega, la curiosità. Chi non è curioso, non impara niente” diceva Goethe e noi in questi mesi abbiamo imparato molto. Prima di tutto il piacere di condividere un progetto insieme, i luoghi della cultura della nostra Città, le potenzialità di creare qualcosa di nuovo, di rischiare per conoscere, di essere curiosi.”

È questo dunque lo spirito che animerà la prima edizione del “Festival della Curiosità”, una ricca e appunto curiosa rassegna che andrà a toccare tutte le forme d’arte possibili ed inimmaginabili, invadendo, dal 15 al 17 novembre, i luoghi della cultura della Città di Russi.

IL PROGRAMMA

Venerdì 15 novembre 2019

ore 21.00 – Teatro Comunale
MADRE NOTTE
Relatone: Vito Mancuso
Musiche originali di e con: Federica Maglioni a.k.a. Frida Split

Sabato 16 novembre 2019

9.00-12.00 e 14.00-15.30 – Biblioteca ex Macello
STOP MOTION_SET APERTO
Set aperto a chiunque voglia partecipare per tuffarsi nel cinema d'animazione attraverso la tecnica della stop modo.
Condotto da Gianni Zauli

15.30-17.30 – Biblioteca ex Macello
Proiezione del cortometraggio realizzato dai bambini del Centro Paradiso durante il laboratorio di Stop Motion condotto da Gianni Zauli

ore 18.00 – Biblioteca ex Macello
RELAZIONE SULLA VERITÀ RETROGRADA DELLA VOCE
Lettura drammatica tratta dal libro La voce in una foresta di immagini invisibili (ed. Nottetempo 2017). di e con Chiara Guidi / Societas

ore 21.15 – Teatro Comunale
DANCE ON THE TREE – Magnifico Teatrino Errante
Liberamente tratto dalla storia vera di Julia Butterfly Hill (La ragazza sull’Albero)
Regia – Valeria Nasci
Scene – Domenico Demattia
Musica dai vivo – Fabio Mina: flauto, duduk, danmoi
Marco Zanotti: percussioni, kamalen goni, kalimba

Domenica 17 novembre 2019

ore 11.30 – Partenza dalla Biblioteca ex Macello
LA PARATA DEI CURIOSI – Per le strade del centro Lungo le strade del centro cittadino un gruppo di impavidi curiosi con strumenti musicali, anche inventati e auto costruiti. Il nucleo centrale sarà costituito dai ragazzi del Centro Paradiso con
improbabili strumenti a percussione. A loro si aggiungeranno via via i musicisti della Scuola di Musica Contarini, la Corale San Pier Damiani diretta da Daniela Peroni, la Banda Città di Russi e il coro dei Canterini Romagnoli. Il gran finale è previsto in piazza Dante alle 12.30.
Una parata come simbolo di inclusività e di risveglio collettivo attraverso la musica. Per l’occasione verrà suonato e cantato il brano “A sò curiós” appositamente composto da Antonio Baruzzi per il Festival. Coordinato da Marco Zanotti e Francesco Cimatti

ore 16.00 – Biblioteca ex Macello

NON LO SAPEVO – Spettacolo di Hip Hop e Scienza
Non lo sapevo è un percorso che avvicina, tra dialogo e performance, mondi apparentemente lontani fra loro, ma legati da un unico filo: la curiosità che fa venir voglia di conoscere. Spesso si tratta solo di unire i puntini…
A cura di Antonio Baruzzi, Giulia Torelli e Andrea Scardovi
Lo spettacolo sarà accompagnato dai the e dalle cioccolate calde di L’origine

ore 18.00 – Biblioteca ex Macello
LE MACCHINE DI HARMOGRAPH
Concerto di Matteo Scaioli

Per informazioni:
Ufficio Cultura
Tel. 0544 587641-642
F acebook: Festival della curiosità