La scuola materna di Solarolo

Due interventi per una migliore sicurezza antisismica

Il Settore lavori pubblici dell’Unione ha di recente assegnato un intervento di adeguamento sismico per la scuola dell’infanzia di Solarolo. In particolare, verranno interessate due sezioni dell’edificio realizzate tra gli anni ’50 e ’60.

I lavori sono necessari perché la parte dell’immobile oggetto dell’intervento era stata realizzata con tecniche tradizionali tipiche dell’epoca, con murature portanti in mattoni e il tetto in parte in legno e in parte con travetti di cemento armato e tavelloni.

Per adeguare l’edificio alle ultime normative antisismiche sono necessari: il consolidamento della muratura portante esterna, la sostituzione delle travi e dei travicelli in legno, la realizzazione di timpani murari, l’inserimento di nuove travature ‘rompi-tratta’ nella parte di tetto realizzata con travetti in cemento e tavelloni, la sostituzione dei tavelloni con elementi costruttivi più leggeri, il rifacimento del manto di copertura, l’inserimento di piastre metalliche e tiranti, l’installazione di sistemi anti-sfondellamento del solaio di sottotetto e la realizzazione di presidi antiribaltamento delle murature interne. Il costo dell’intervento è di 150mila euro euro, 135mila dei quali finanziati con un contributo del Ministero e 15mila provenienti dalle casse comunali di Solarolo.

Nei giorni scorsi, sempre il Settore Lavori Pubblici dell’Unione ha deliberato a contrarre l’affidamento per il miglioramento sismico della palestra nella scuola elementare Pezzani. Nelle prossime settimane gli uffici provvederanno a preparare l’iter per individuare la ditta che si occuperà dell’intervento, dal costo di 260mila euro, co-finanziati dal Ministero e dal Comune di Solarolo.

“Sulla scorta di quanto preannunciato a livello ministeriale – spiega il sindaco di Solarolo Stefano Briccolani – vista la possibilità di allungare l’anno scolastico a causa dell’emergenza sanitaria, in accordo con la scuola, sarà importante definire il calendario di intervento per poter iniziare i lavori e cercare di dare il minore disagio possibile al personale e ai bambini. Con i lavori di quest’anno nelle scuole materne ed elementari portiamo tutti i complessi scolastici di Solarolo al massimo grado di sicurezza richiesta”.