ll primo intervento in via Cà Farneto

Dopo le alluvioni sono iniziati i lavori per il nuovo ponte di via Cà Farneto. La notte del 31 maggio di quest’anno la piena del Rio Biscia danneggiò seriamente quatto attraversamenti nelle vie Cà Farneto, Pergola, Mercanta e Rio Biscia. A sette mesi dall’evento, dopo tante insistenze da parte dei residenti, ieri mattina sono partiti i lavori per il primo dei due interventi, quello in via Cà Farneto. Il Comune di Faenza per i danni alle opere pubbliche ha chiesto 150mila euro alla Regione.

Il vecchio ponte di via Cà Farneto verrà demolito e ne verrà costruito uno nuovo. I lavori prevedono prima lo spostamento delle linee di gas e acqua. Successivamente, entro Natale, il vecchio ponte verrà abbattuto. Per non chiudere la strada si realizzerà un attraversamento provvisorio. Entro gennaio il nuovo manufatto, con blocchi prefabbricati di calcestruzzo ‘scatolato’ 5 metri per 3, che assicureranno una ‘luce’ maggiore per il passaggio dell’acqua per evitare problemi di occlusioni da parte di detriti portati a valle, come accaduto precedentemente. Per questo il ponte risulterà più alto, 130 centimetri dal piano stradale, e sarà necessario quindi realizzare rampe di accesso. Oltre a questo verranno realizzate, lungo gli argini, due difese ‘spondali’ con massi ‘ciclopici’ per evitare l’erosione e un innalzamento del muro di contenimento per circa 20 metri. Costo dell’intervento circa 70mila euro, che fanno parte dei 150mila complessivi erogati della Regione.

Con gli altri 80mila euro il Comune realizzerà, appena finiti i lavori in  via Cà un nuovo ponte, con le stesse modalità, in via Pergola, e la manutenzione straordinaria a quelli delle vie Mercanta e Rio Biscia. Progetto e direzione lavori sono del Consorzio di Bonifica coordinati dall’Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Faenza.