Il titolare del negozio aveva promesso una ricompensa se lo avessero aiutato a recuperare il ‘bottino’

Aveva promesso una ricompensa se lo avessero aiutato a recuperare refurtiva e a trovare il ladro. Dopo che i carabinieri gli hanno restituito parte del ‘bottino’ ha deciso di donare mille euro al Comune per l’acquisto di giochi destinati ad un parco giochi della città. Promotore dell’iniziativa il titolare di Green Corner, il negozio di via Gallo Marcucci che commercializza semi di canapa indiana e attrezzature per la coltivazione fai da te, spesso nel mirino dei ladri.

Il titolare, Florindo Folli, il 14 aprile aveva subito l’ennesimo furto e stufo delle continue incursioni aveva offerto mille euro per informazioni utili per risalire al ladro e duemila a chi glielo avrebbe fatto trovare. Più che una provocazione, una vera e propria ‘taglia’. In quell’occasione avevano rubato circa 400 semi di canapa indiana e articoli per fumatori: bilancini di precisione, sigarette elettroniche, vaporizzatori, narghilè, pipe ad acqua e tanto altro ancora, un furto da circa 6mila euro.

“Visto che i carabinieri non possono accettare il denaro –ha detto Folli- contatterò al più presto l’assessore competente del Comune per donare mille euro che dovranno servire all’acquisto di giochi o attrezzatura per un parco giochi”. La refurtiva restituita a Folli faceva parte del sequestro di droga che i carabinieri effettuarono a ottobre nei confronti di un giovane di origine magrebina che spacciava al parco Tassinari.