Uno dei parchi di Faenza

A promuoverla è la Fiab – Bici e Ambiente di Faenza che la propone per il 6 novembre alle ore 14,30

Una biciclettata per chiedere una attenzione in più verso l’ambiente. Sabato 6 novembre alle ore 14.30, la Fiab organizza un itinerario sulle due ruote da Piazza del Popolo, allo Shopping Park (ex Perle), al Giardino Botanico Malmerendi per chiedere pedonalizzazioni in centro e strade scolastiche davanti a tutte le scuole ed esprimere il rifiuto ai mega centri commerciali in periferia, a nuove strade e neppure a quella che potrebbe essere realizzata nel cuore del giardino botanico del Museo delle Scienze. “Vogliamo dialogare coi commercianti del centro perché sappiamo che molti di loro sono sensibili ai temi della mobilità sostenibile – scrivono dalla Fiab. “In questi giorni distribuiremo ai negozi che la vorranno una vetrofania con la scritta “negozi amici di bici e pedoni, si alle ztl. Accogliamo anche, e condividiamo, la rabbia e sconcerto dei commercianti contro il mega shopping park, a due passi dalle Maioliche: si tratta di un altro mega centro commerciale di cui non sentivamo affatto il bisogno che attrarrà traffico da tutta la regione e da tutta Italia, con migliaia di posti auto perchè non ci sembra assolutamente in linea con gli obiettivi di riduzione del traffico motorizzato e dell’inquinamento. Sabato – concludono – pedaleremo anche per chiedere ai grandi della Terra, riuniti a Glasgow per la Cop 26, di cambiare rotta, abbandonare definitivamente i combustibili fossili, mettere fuori legge gli allevamenti intensivi, tassare la CO2, fermare la deforestazione, la motorizzazione e la cementificazione che ci stanno portando sulla rotta del disastro” . Il programma prevede la partenza da Piazza del Popolo alle ore 14,30 e il percorso lungo corso Garibaldi, via Ravegnana, via Granarolo con arrivo alla zona “Perle”, ritorno su ciclabile, deviazione su via ciclabile di via Filanda Nuova. L’arrivo è previsto alle ore 16 presso il Giardino Botanico del Museo Civico di Scienze Naturali Malmerendi, dove la Fiab incontrerà gli amici di Legambiente per parlare dei rischi connessi ad un  probabile progetto  che prevede il passaggio di una strada dentro al giardino botanico.La biciclettata sarà tutta su ciclopedonale ove possibile. Consigliate luci. Non è richiesto il Green Pass, solo mascherina e distanziamento nel giardino botanico Malmerendi.