Alto profilo paesaggistico per promuovere lo sviluppo sostenibile ed inclusivo di Milano Marittima, incrementando le aree verdi, nel rispetto della Pineta

Dopo un intenso anno di lavoro, l’Amministrazione presenta questa nuova iniziativa in cui affronta le tematiche verso le quali è maggiormente sensibile e che pertanto ha individuato quale elemento fondante del proprio programma di mandato. La sostenibilità ambientale, l’attenzione all’importante dotazione verde della città e la capacità della medesima di essere inclusiva, trovano in questo primo atto fondativo la loro massima espressione. 

Un ulteriore spunto di riflessione è stato offerto dagli eccezionali eventi meteorologici avversi del 10 luglio 2019, che hanno provocato danni ingenti, soprattutto nella zona nord di Milano Marittima e nella Pineta. A seguito di tutto ciò, al fine di dare coerenza agli aspetti identitari e paesaggistiche che l’ambito oggetto di intervento intrinsecamente propone, ha portato ad affrontare il tema de “La Grande Pineta e i suoi contenitori: La Bassona”.

Si è scelto quindi di attivare un concorso di progettazione con valenza interdisciplinare finalizzato alla realizzazione di un ampio parco pubblico a Cervia-Milano Marittima, nella zona della Bassona, quale occasione per coinvolgere grandi esponenti della progettazione del paesaggio di livello europeo, al fine di ricavare suggestioni, impressioni e realizzazioni, ritenendo tale modalità propositiva e stimolante, in coerenza tra l’altro con l’orientamento della nuova Legge Urbanistica Regionale LR24/2017.

La valorizzazione degli aspetti ambientali e paesaggistici deve coniugarsi con l’esigenza di perseguire la massima accessibilità in tutte le forme possibili e l’inclusione sociale, al fine di salvaguardare e accrescere il senso identitario della Comunità, nonché la mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici al fine di migliorare il comfort e la resilienza del sistema urbano.

Nelle strategie delineate dalla pianificazione strutturale strategica, è presente un insieme di azioni coordinate volte alla riqualificazione dell’intera area della Bassona, con la finalità di realizzare un grande polmone verde di connessione fra il mare, il centro abitato e le Saline, fruibile dalla collettività, che vada a completare e potenziare un’offerta turistica, dove sono già presenti numerose strutture di eccellenza quali la Casa delle Farfalle, il Golf Club, il Woodpecker e il Circolo Tennis. 

L’area oggetto di studio comprende una porzione di territorio compresa fra la SS16 e il mare, la via G. Di Vittorio e via Nullo Baldini, intesa quale anello di collegamento strategico fra la salina e il mare, fra la pineta e la città.

“Presentiamo oggi il Bando che cambierà il volto di Milano Marittima. Una pineta maggiormente fruibile e aperta alla città, che diventerà un luogo centrale. Un progetto fortemente voluto dalla Amministrazione Comunale, per il quale auspica un’ampia partecipazione vista l’importanza del Bando, e che vuole sottolineare il grande valore che la Pineta riveste per la località di Milano Marittima” ha dichiarato il Sindaco di Cervia Massimo Medri.  “Vogliamo una città sempre più ecologica e vicina a un turismo sostenibile, che venga identificata  per il suo valore naturalistico” ha concluso il Primo Cittadino.

“Cervia è, e vuole continuare ad essere, una città eco-sostenibile e vicina all’ambiente” ha poi dichiarato l’Assessore all’Urbanistica, Enrico Mazzolani, “la Pineta e la Salina sono un unicum che solo questa città possiede, e che grazie a questo progetto verranno ulteriormente enfatizzate. Il futuro è questo: valorizzare il patrimonio con progetti non impattanti, che valorizzino il territorio. 

Sono certo che questo Bando porterà Cervia al centro di un dibattito internazionale, per un concorso di progettazione che farà emergere idee e suggestioni sicuramente stimolanti e significative, che saranno interessanti spunti per l’attuazione del nuovo parco pubblico di Cervia.” 

Link al Concorso: https://concorsiawn.it/parco-pubblico-bassona/home.