Questa sera, giovedì 17 settembre, al Porto. Il progetto partirà il 30 novembre e riguarderà anche Fornace Zarattini e Consar: oltre 1.600 utenze coinvolte

Hera sta portando avanti, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Ravenna, un importante progetto che vedrà il rinnovo del sistema di raccolta rifiuti ai Fornace Zarattini, Consar e Porto dove dal 30 novembre la raccolta stradale sarà trasformata in ‘porta a porta integrale.

Il sistema di raccolta domiciliare integrale prevede la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: organico (scarti di cucina), carta/cartone, plastica, vetro e indifferenziato in giorni e orari prestabiliti.

L’obiettivo del progetto è di aumentare la raccolta differenziata per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica, vetro, carta, che restano risorse preziose per l’ambiente: attualmente nel territorio comunale di Ravenna la percentuale di raccolta è del 60%, mentre l’obiettivo da raggiungere è il 70%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti.

Le utenze interessate dal nuovo servizio sono 1618, di cui 756 non domestiche: da ottobre personale incaricato da Hera (identificabile da apposito tesserino di riconoscimento) consegnerà a tutte le famiglie il kit standard (composto da contenitori e calendario) per la raccolta differenziata; alle attività saranno consegnati i contenitori definiti in base alla tipologia di utenza e alle verifiche effettuate.

Gli incontri serali e la campagna informativa per coinvolgere tutte le utenze

Hera ha inviato una lettera a tutti i cittadini e le attività coinvolte per informarli sugli obiettivi da conseguire, le novità di servizio introdotte e invitarli ai due incontri previsti sul territorio (inizio ore 20.30), rivolti ai cittadini di tutte e tre le frazioni e vincolati alle misure di prevenzione Covid: distanziamento sociale, dispositivi di protezione individuale e massimo 50 posti disponibili per ogni incontro. Dopo il successo di quello di giovedì 10 settembre all’Hotel Cube in via Luigi Masotti 2 a Fornace Zarattini, il secondo ed ultimo meeting si terrà domani sera, giovedì 17 settembre, presso il Centro Direzionale Sapir in via G. Antonio Zani 1, in zona Porto. Tenuto conto dei posti limitati, si terrà anche un meeting virtuale da seguire via computer o cellulare giovedì 24 settembre dalle 18.30 alle 20. Per partecipare è necessario inviare una e-mail a [email protected], indicando nel testo nome, cognome, quartiere e nell’oggetto “Incontro 24/09/20”. In risposta alla mail sarà inviato il link per seguire l’incontro sul computer o sul cellulare.

Sconti grazie a compostiere e concimaie

Presso i centri di raccolta Hera è possibile ritirare gratuitamente la compostiera, per ridurre i rifiuti prodotti. La compostiera consente di trasformare il rifiuto organico in terriccio per migliorare la fertilità del terreno che si può quindi riutilizzare a Km0. L’utilizzo della compostiera o di una concimaia, al posto del servizio di raccolta del rifiuto organico, inoltre da diritto a sconti significativi sulla bolletta TARI (5 o 10 euro rispettivamente per abitante/anno).

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il numero verde dedicato 800.862.328 o scrivere allamail dedicata [email protected]; agli stessi canali di contatto e alla stazione ecologica  è possibile richiedere contenitori dedicati, ad esempio per nuclei familiari numerosi, o per esigenze particolari certificate.

Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it.