Hera sta consegnando a circa 7.000 utenze le lettere sulla modifica del servizio di raccolta differenziata a Milano Marittima. Ad aprile la consegna dei kit per il nuovo servizio, che sarà avviato da fine maggio

Proseguono le attività di Hera per migliorare la raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti nella zona di Milano Marittima.

Parte il 20 febbraio la distribuzione della lettera sulla modifica del servizio di raccolta rifiuti, che sarà avviato da fine maggio, per i cittadini della zona di Milano Marittima. In totale saranno coinvolte circa 7000 utenze fra domestiche (circa 6.000) e non domestiche (circa 1.000), in cuila raccolta stradale sarà trasformata in porta a porta integrale per le attività, eccetto la zona centrale evidenziata in viola sulla mappa, servita dal sistema misto, e porta a porta misto per le famiglie, eccetto la fascia litorale evidenziata in verde sulla mappa, servita dal sistema integrale.

Assemblee e incontri on line da fine marzo

Per avere maggiori informazioni sulla modifica del sistema di raccolta rifiuti, saranno organizzate, se possibile, assemblee in presenza mercoledì 31 marzo e lunedì 12 aprile, e incontri online, collegandosi da casa attraverso il proprio computer o smartphone, mercoledì 14 e lunedì 19 aprile organizzati da Hera in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cervia. Per maggiori informazioni o chiarimenti consultare le istruzioni nel sito: www.gruppohera.it/direttaravenna

Consegna dei kit a domicilio da aprile

La consegna dei kit per il porta a porta sarà effettuata ad aprile dal personale incaricato da Hera, identificabile da apposito tesserino di riconoscimento. Il kit, che andrà conservato fino all’avvio dei servizi, è composto dal calendario e dai contenitori per tutte le tipologie di rifiuti, che hanno dimensioni standard per tutta la Provincia di Ravenna, mentre alle attività saranno consegnati i contenitori definiti in base alla tipologia di utenza e alle verifiche effettuate.

Obiettivi del nuovo sistema di raccolta

L’obiettivo della riorganizzazione del servizio è di aumentare la raccolta differenziata, per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica, vetro, carta, che restano risorse preziose per l’ambiente: attualmente nel territorio comunale di Cervia la percentuale di raccolta è del 50% circa, mentre l’obiettivo da raggiungere è il 70%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti.

Differenziare correttamente i rifiuti non è semplicemente un obbligo di legge, ma rientra in quei comportamenti sostenibili che, se effettuati da tutti i cittadini, contribuiscono notevolmente alla qualità della vita delle nostre città, alla tutela della bellezza delle nostre campagne e alla valorizzazione del nostro territorio.

“La nostra amministrazione ha nel programma di mandato ai primi posti l’ambiente e lo sviluppo sostenibile e anche questo intervento va in questa direzione – afferma il sindaco Massimo Medri – Tracciamo ora le linee per la città del domani e per questo chiediamo collaborazione da parte di tutti i cittadini, affinché il sogno di una città green si realizzi. Questo ci chiede il pianeta, ma anche i tanti turisti sempre più sensibili ai temi ambientali.”

Contenitori dedicati per i casi particolari

Sarà inoltre possibile richiedere contenitori dedicati per famiglie numerose, o in caso di esigenze particolari certificate (presenza di persone che utilizzano prodotti sanitari assorbenti):

  •  inviando una mail a [email protected]
  • chiamando i numeri verdi gratuiti 800 999 500 (famiglie) e 800 999 700 (attività) del Servizio Clienti del Gruppo Hera (attivo dal lunedì al venerdì 8-22, sabato 8-18);
  • recandosi in Stazione Ecologica.

Segnaliamo che i contenitori dovranno essere ritirati dal titolare TARI. Se ritirati da persona da lui delegata è necessario utilizzare il modulo allegato alla presente lettera o scaricabile dal sito del Gruppo Hera, nella sezione “Ambiente” indicando il Comune di residenza.

Le stazioni ecologiche: nuovi orari e sconti

Le stazioni ecologiche (o centri di raccolta) gestite da Hera nella provincia ravennate sono intercomunali e i titolari di contratto Tari dei relativi comuni possono utilizzarle tutte indifferentemente: si può andare alla stazione ecologica che, volta per volta, risulta maggiormente “di strada”.

Sono la soluzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta di molte tipologie diverse di rifiuti urbani e assimilabili, perché qui i rifiuti vengono recuperati, riciclati o smaltiti in modo controllato.

Per i cittadini che consegnano i rifiuti alla stazione ecologica, correttamente separati, sono previsti incentivi secondo quanto indicato dal Regolamento Ambientale Comunale e di seguito riportato:

  • 4 €/conferimento (indipendentemente dal numero di pezzi) con al massimo 3 conferimenti scontabili/anno per apparecchiature elettriche ed elettroniche di grandi dimensioni – Raee, ingombranti di origine domestica;

0.15 €/Kg per carta/cartone, lattine, oli alimentari (da cucina), oli minerali (da motore), plastica, vetro, batterie auto.
Presso i centri di raccolta è possibile richiedere la compostiera, che consente di ridurre i rifiuti prodotti trasformando il rifiuto organico in terriccio, che si può quindi riutilizzare a Km0 per migliorare la fertilità del terreno. La compostiera è ritirabile gratuitamente se utilizzata in alternativa alla raccolta dell’organico; tale opzione dà diritto ad uno sconto di 5 euro/anno per ogni componente del nucleo familiare, mentre per l’utilizzo della concimaia lo sconto è di 10 euro/anno.

Buone regole per differenziare i rifiuti

E’ importante ricordare, come riportato anche nei calendari di raccolta, che per quanto riguarda l’indifferenziato verranno svuotati solo i contenitori consegnati. Uno o più sacchi depositati in strada non saranno prelevati e verranno considerati a tutti gli effetti scarichi abusivi come da Regolamento Comunale. Per recuperare la maggiore quantità di materiali riciclabili, nel contenitore dei rifiuti indifferenziati va conferito solo ciò che rimane dopo aver separato bene tutti i rifiuti differenziabili.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare i numeri verdi gratuiti dedicati 800 999 500 (famiglie) e 800 999 700 (attività) o scrivere allamail dedicata [email protected]; agli stessi canali di contatto e alla stazione ecologica  è possibile richiedere contenitori dedicati, ad esempio per nuclei familiari numerosi, o per esigenze particolari certificate. Per informazioni e segnalazioni si può consultare l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e utilizzare l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it