Nel 2020 l’Urp ha gestito 739 segnalazioni, di cui 516 relative a servizi comunali e 223 relative a servizi di Hera

Prosegue il percorso del Comune di Bagnacavallo per rafforzare i canali di ascolto nei confronti della cittadinanza.
Nel 2020 l’Ufficio Relazioni col Pubblico (Urp) ha gestito 739 segnalazioni, di cui 516 relative a servizi comunali e 223 relative a servizi di Hera.
Grazie al potenziamento dell’organico e alla riorganizzazione dell’Area Servizi alla Cittadinanza, con una maggiore sinergia di tutti gli uffici coinvolti, si è potuto rafforzare l’intero sistema, aumentando il livello di segnalazioni chiuse sul totale di quelle ricevute (dal 90% al 95%) e riducendo drasticamente i tempi di risposta, passati nel 2020 a soli tre giorni.
Lampioni, verde pubblico, buche e segnaletica stradale sono le categorie oggetto di maggiori segnalazioni, insieme ai rifiuti che vanno però direttamente a Hera.
In forte crescita il riscontro puntuale all’utenza, grazie all’utilizzo di una piattaforma di invio sms: nel 2020 oltre l’80% delle segnalazioni chiuse ha visto fornire una risposta all’utenza, pari alla quasi totalità delle persone che l’avevano richiesta lasciando il proprio numero di telefono.

Le segnalazioni sono gestite attraverso il sistema Rilfedeur, accessibile dal banner sul sito del Comune o scaricando l’apposita app. In alternativa, è sempre possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (0545.280888 – [email protected]). Per le problematiche relative a rifiuti e acquedotto, di competenza di Hera, è possibile scaricare l’app Il Rifiutologo o chiamare il numero verde 800.999.500: attraverso questi canali si potrà monitorare direttamente l’esito della segnalazione.

«Essere cittadine e cittadini attenti al patrimonio comune e contribuire all’efficienza nei servizi sono azioni che possono apparire piccole ma che in realtà permettono, nel quotidiano – sottolinea l’assessore ai Servizi alla Cittadinanza Simone Venieri – il miglioramento della vita di un’intera comunità. La popolazione del comune di Bagnacavallo mostra una particolare sensibilità nel prendersi cura del proprio territorio, rendendo tangibile e concreto, attraverso le segnalazioni, il concetto di cittadinanza attiva.»