(Foto Shutterstock.com)

Dieci i comuni che ne beneficeranno: la ripartizione

Auto di servizio, scuolabus e mezzi operativi come trattori, macchine da lavoro o carrelli semoventi: tutti elettrici o ibridi.

È l’esito del bando lanciato nei mesi scorsi dalla Giunta Regionale, su impulso dell’Assemblea, rivolto ai Comuni della pianura e del bolognese coinvolti nel Piano straordinario per migliorare la qualità dell’aria.

Nel complesso sono state finanziate 143 domande: tra queste, anche quelle degli enti che hanno richiesto e ottenuto un doppio contributo, per acquistare due veicoli.

“L’iniziativa era stata condivisa con i sindaci- spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Irene Priolo– attraverso un serie di incontri dedicati alle misure per dare un taglio alle emissioni, e si è rivelata un successo: sono arrivate numerose domande e di fatto si è esaurita la somma che era stata messa sul piatto, pari a 4 milioni e mezzo di euro. Migliorare la qualità dell’aria è un obiettivo prioritario e riguarda tutti: le amministrazioni municipali hanno colto la portata della sfida e hanno dimostrato di voler fare squadra con la Regione per abbattere le emissioni e ridurre le polveri sottili”.

Nel dettaglio, con circa 2 milioni messi a disposizione dal bando sono in arrivo 106 nuove auto o piccoli bus elettrici fino ad 8 posti a sedere (categoria M1). Il contributo regionale copre fino al 75% della spesa sostenuta, per un massimo di 20 mila euro. L’importo sale a 30 mila euro per due scuolabus elettrici e per i 71 mezzi operativi con alimentazione elettrica, ibrida benzina/elettrico full hybrid o hybrid plug in.

In provincia di Ravenna

In provincia di Ravenna sono 10 i Comuni che beneficeranno di oltre 291mila euro per 12 nuovi mezzi ecologici: 5 auto elettriche e 7 mezzi operativi elettrici o ibridi benzina/elettrico full hybrid o hybrid plug in.
Le auto ecologiche saranno acquistate a Bagnara di Romagna e Fusignano dove le amministrazioni municipali riceveranno un contributo regionale di 20 mila euro ciascuna, oltre a Massa Lombarda che riceverà 9.524 euro.
Insieme all’auto, nuovi mezzi operativi arriveranno a Ravenna con un finanziamento di 50 mila euro e a Cervia (43.500 euro circa).
Solo i mezzi operativi saranno sostituiti ad Alfonsine (30.000 euro), Conselice (29.167), Russi (30.000), Sant’Agata sul Santerno (28.919) e Solarolo (30.000).