Progetto Lions e Leo: “Piantiamo un albero per mitigare i cambiamenti climatici”: piantumazione dei primi 8 alberi presso il parco Bosco Baronio

400 le nuove piante che arricchiranno Ravenna presso il parco del Bosco Baronio e nella zona sud di Lido Adriano

In occasione del 21 Novembre “Giornata nazionale degli alberi” si è avviata con successo e con un’ampia partecipazione di soci Lions, cittadini e autorità, l’iniziativa “piantiamo un albero per mitigare i cambiamenti climatici” promossa dai quattro Club Lions di Ravenna, Host, Bisanzio, Dante Alighieri e Romagna Padusa e dai Leo di Ravenna, con il patrocinio del Comune di Ravenna e del Parco Regionale del Delta del Po e con la collaborazione del Gruppo Carabinieri Forestali di Ravenna e dei Carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina.

La cerimonia si è svolta al Parco del Bosco Baronio di Ravenna ed è stata aperta dagli interventi del Presidente del Lions Club Dante Alighieri Giovanni Naccarato, Responsabile del Service, dal Socio del Lions Club Ravenna Romagna Padusa, Alberto Rebucci, dal Tenente Colonnello Giovanni Nobili, Comandante del Reparto Carabinieri per la biodiversità di Punta Marina, e dall’Assessore al verde e alla riforestazione del Comune di Ravenna, Igor Gallonetto, ed è stato concluso dalla Presidente della Circoscrizione Prima e Seconda Cinzia Ghirardelli in rappresentanza del Governatore del Distretto 108-A Franco Saporetti.

Tutti gli interventi hanno ricordato il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste di tutto il mondo ed evidenziato l’importanza, specie in una fase delicata come questa dal punto di vista ambientale, di difendere, estendere e valorizzare il patrimonio arboreo al fine di attuare il protocollo di Kyoto per il miglioramento della qualità dell’aria, gli accordi di Parigi per la difesa del clima del Pianeta, di favorire la biodiversità e di migliorare la qualità della vita nelle nostre città e la salute dei cittadini. Hanno inoltre evidenziato la sensibilità e l’impegno pluriennale dei Lions sulle tematiche ambientali e nella messa a dimora di nuove piante in particolare.

Al termine degli interventi i Presidenti dei Club Lions Patrizia Passanti (Host), Giuseppe Vieni (Vicepresidente Bisanzio), Giovanni Naccarato (Dante Alighieri) e Lorenzo Frisenda (Romagna Padusa) e il Presidente dei Leo Alessandro Giardini hanno messo a dimora 8 nuovi alberi (2 pini domestici, 2 lecci e 4 aceri campestri) che saranno collegati alla rete dei irrigazione già presente nel Parco per favorirne la crescita. Tali Piante sono state immediatamente georeferenziate e inserite nella banca dati del Ministero della transizione ecologica e dei Carabinieri per la Biodiversità denominato “Un albero per il futuro” volto a creare un grande “bosco diffuso” in Italia e a promuovere l’educazione ambientale nelle scuole e nelle nostre comunità.

Il progetto dei Lions e dei Leo di Ravenna prevede, dopo la cerimonia di avvio, tra l’ autunno del 2021 e la primavera del 2022, secondo un calendario in corso di definizione, la messa a dimora di 400 nuove piante a Ravenna presso il Parco del Bosco Baronio e nella zona sud di Lido Adriano, in collaborazione con le scuole, e con i cittadini e rappresenta un importante contributo al Progetto della Regione Emilia-Romagna denominato “Mettiamo radici nel futuro” che si pone l’ambizioso obiettivo di piantare 4,5 milioni di nuovi alberi entro il 2024.

E’ inoltre prevista la possibilità, per i soci Lions e i cittadini che lo richiederanno di “adottare un albero” al fine di di rafforzare il legame della comunità con tale progetto di forestazione e di utilizzare le risorse ricavate per nuove attività di servizio di carattere ambientale o sociale.