(Shutterstock.com)

L’ente ha inoltre domandato che “non siano soppressi come sta avvenendo bensì liberati in altre aree in quanto considerati fauna selvatica”

“Alcuni cittadini si sono rivolti all’Enpa per segnalare un fatto relativo alla cattura dei colombi torraioli in atto in questi giorni presso il centro urbano di Ravenna.

Sono state infatti posizionate delle gabbie di cattura sui tetti ed i terrazzi di alcuni edifici pubblici della città nelle quali, dopo essersi introdotti, gli uccelli non sarebbero più in grado di uscirne. Imprigionati in tal modo i colombi resterebbero esposti alla pioggia ed al vento per alcuni giorni, dato che il prelievo degli stessi, da parte degli incaricati, non è effettuato in tempi brevi – afferma Enpa Sezione Provinciale di Ravenna -. L’Enpa ha pertanto chiesto al Comune di Ravenna di intervenire per impedire una inutile sofferenza per i malcapitati uccelli, facendo notare che quanto sopra potrebbe ipotizzare il reato di maltrattamento in danno di animali.

L’Enpa ha inoltre domandato che i colombi non siano soppressi come sta avvenendo bensì liberati in altre aree in quanto considerati fauna selvatica anche nella varietà domestica irriconoscibile e indistinguibile da quella selvatica”.