I lavori necessari alla riparazione del danno

A tempo record, Hera interviene dopo le segnalazioni. Sprecati litri di acqua per un intervento che ha richiesto poche ore

Parlarne ogni tanto serve. In questo caso, è stato utile ad evitare che lo spreco di acqua, segnalato 15 giorni fa nella frazione di Giovecca, continuasse.

La soddifazione di Verlicchi

“Dopo la segnalazione alla Amministrazione Comunale, tramite i canali istituzionali, della rottura di una condotta idrica acquedottistica a Passogatto, che ha comportato la fuoriuscita e la dispersione nel terreno di acqua potabile – ha scritto Verlicchi – nella mattinata di ieri la ditta di manutenzione incaricata dal gestore del servizio idrico Hera si è recata sul posto e, riscontrato il disservizio, ha provveduto ad allestire il cantiere di intervento. La riparazione dell’anomalia e il ripristino della funzionalità della condotta sono state eseguite nel corso della mattinata”. Poche ore per riparare ad un guasto che negli ultimi 15 giorni ha causato una cospicua dispersione di acqua in un periodo in cui gli appelli per evitarne gli sprechi si moltiplicano. “Quello che è successo a Passogatto – continua Verlicchi – costituisce un esempio di efficace collaborazione tra i cittadini che con dovere civico provvedono a segnalare, l’Amministrazione che prende in carico la problematica e gestore che, onorando il contratto di servizio in essere, provvede alla soluzione del disservizio. La comunità di Passogatto è ovviamente soddisfatta”.

Il punto di vista di Hera

Da parte di Hera arriva intanto una precisazione. “La segnalazione era stata presa in carico dal servizio e la riparazione dell’allacciamento, quindi del collegamento fra la condotta e le utenze private, è stata ultimata ieri verso le ore 14. Hera – si legge nella nota diffusa – coglie l’occasione per precisare che i tecnici del Gruppo sono sempre e costantemente impegnati nelle operazioni di manutenzione, potenziamento e rinnovo delle reti idriche, in modo da offrire a famiglie e imprese il più alto livello di servizio possibile. Allo stesso tempo, questa gestione efficiente e responsabile dell’infrastruttura si deve tradurre, sul piano operativo, in una definizione delle priorità degli interventi basata sulla rilevanza del lavoro in relazione alle altre situazioni in corso. In quest’ottica più ampia, la riparazione del guasto segnalato è stata presa in carico e regolarmente calendarizzata. La sua risoluzione, tuttavia, è stata procrastinata per consentire alle squadre operative di intervenire in situazioni più urgenti ed impattanti in termini di dispersione idrica, che nel caso in questione risultava alquanto modesta. Si ricorda infine che è sempre attivo tutti i giorni, 24 ore su 24, il numero di Pronto Intervento Hera per le reti idriche 800.713900 a cui i cittadini possono segnalare guasti e rotture”.