Si ripetono gli episodi che hanno protagonista l’oca Tommaso e la sua fidanzata. La coppia non nasconde le antipatie e le persone inseguite reagiscono colpendo i due animali. L’Enpa: gli animali sono stressati.

Anche gli animali possono subire gli effetti dello stress. Capita al Parco Pertini di Cotignola, dove l’oca Tommaso, ospite storico del parco che presiede insieme alla sua “fidanzata”, continua a non nascondere le antipatie,  come del resto hanno sempre fatto gli appartenenti alla sua specie. Così capita che possa inseguire qualcuno, soprattutto se quel qualcuno lo ha infastidito. E fin qui, nulla di particolare: di scene così ne erano piene le aie quando le famiglie contadine gestivano anche gli animali da cortile. Oggi però, quegli atteggiamenti danno fastidio. L’asticella della sensibilità generale è talmente alta da non accettare la reazione di un’oca, tanto da passare subito al contrattacco a forza di bacchettate.

Bacchettate contro Tommaso

Un atteggiamento trasversale che accomuna bambini e anziani, transitando dagli adulti. Durante i mesi estivi il parco è particolarmente frequentato e la presenza di così tante persone mette sotto stress gli animali perchè– spiega Elio Geminiani, presidente dei Enpa Lugo e referente del parco – vengono puntualmente disturbati. Se reagiscono, allora vengono disturbati di nuovo”. Tommaso con il suo becco, può far male, ma di sicuro non creare danni tali da rendere necessario colpirlo. “La possibilità di interagire con Tommaso deve essere  messa in conto quando si entra al Pertini. Lo stesso dicasi per tutti  gli altri animali in libertà che vivono nel parco, definito unico proprio per questa sua caratteristica, la presenza di animali liberi – continua Geminiani. “Gli ospiti del parco, dalle galline ai galli, dalle oche alle capre fino ai conigli, non sono oggetti da prendere di mira. Anche loro hanno un carattere e reagiscono se vengono disturbati. Chi non apprezza la loro presenza potrebbe scegliere altre aree verdi, per passeggiare o trascorrere del tempo libero. In questo  modo – conclude – ne potrebbero trarre vantaggio entrambi, sia animali sia visitatori”.

Le altre aree verdi di Cotignola e Barbiano

Nulla di più semplice.  Nel comune di Cotignola, a far compagnia al Parco Pertini, ci sono molte altre aree verdi in cui è possibile trascorrere del tempo in mezzo alla natura, senza la presenza di animali in libertà. L’elenco comprende il parco Rita Atria in via Borsellino, il parco Bacchettoni fra le vie Cairoli e Roma, il parco Delvolto Argelli in via Varoli, il parco Nilde Iotti nell’omonima via, il parco dei Poeti in via 4 novembre. Altri ce ne sono nella vicina Barbiano, dal parco Moravia, al parco Guerra, fino al parco Conti. La scelta, quindi, non manca.