Per apprezzare altri aspetti degli ambienti naturali

Torna nei giorni 11, 12, 18 e 19 maggio e 9 giugno “Giardini segreti”, manifestazione di giardini aperti al pubblico nel territorio romagnolo. Si tratta di un’occasione per ammirare fioriture, composizioni e creazioni artistiche di appassionati dal pollice verde e apprezzare altri aspetti degli ambienti naturali.

Per quanto riguarda il Ceas intercomunale della Bassa Romagna, sono tre i luoghi che si potranno visitare, due nel territorio di Bagnacavallo e uno ad Alfonsine.

All’Oasi Podere Pantaleone in vicolo Pantaleone a Bagnacavallo sarà possibile vedere le splendide fioriture di gladiolo selvatico, fiore simbolo tra le erbe dell’area protetta, iris giallo, rose selvatiche, orchidee e tante altre. Visite guidate si terranno alle 16. L’11 e il 18 maggio l’apertura è prevista alle 15, nelle altre date di maggio alle 10, il 9 giugno alle 15.30.

L’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo, in via Giuseppe Ungaretti, durante le giornate della manifestazione proporrà numerose mostre e installazioni artistiche di intreccio vegetale e la visita ai capanni in canna palustre.

La Riserva Naturale di Alfonsine, con lo Stagno della Fornace Violani, sarà aperta il 18 maggio nelle ore 10-12 e 14-17. Si potrà visitare un grande bacino idrico alimentato dalla falda con sponde ricche di canneti e vegetazione arbustiva e arborea e osservare lungo il percorso varie specie di uccelli acquatici.

Informazioni:

Ufficio Informazioni Turistiche (0545 280898)

turismo@unione.labassaromagna.it