Un'opera di Barbara Foresti

Dal 3 al 13 settembre

Dal 3 al 13 settembre, alla Sala Artemedia in piazza Garibaldi, sarà allestita la mostra pittorica “Anime altrui” di Barbara Foresti.

La mostra ospita quadri appartenenti a tre cicli diversi: “Colours in New York”, “Le forme dell’acqua” e “I viaggi dell’anima”. L’essere umano è sempre al centro del percorso, anche nei paesaggi dove l’anima è nascosta ma vibra della sua presenza. Il femminile si impone sempre più insistentemente nelle opere dell’ultimo periodo, la forza della donna emerge in tutta la sua pienezza nel rifiuto della tacita accettazione per dar voce a una personalità tanto unica quanto rappresentativa della donna in quanto tale.

Barbara Foresti, modenese, 50 anni, insegnante e traduttrice da sempre innamorata dell’arte, inizia la sua carriera di pittrice qualche anno fa quando comincia a frequentare l’atelier di una nota pittrice della sua città. Studia, sperimenta tecniche, ricerca luci e colori finché si innamora dell’effetto creato sulla tela dall’uso della spatola.

Da dicembre 2018 decide di esporre le sue opere e inizia mostre a Modena, Riccione e ora Cervia.

Un giornalista, incuriosito dalla sua storia e dalla sua passione, scrive un articolo-intervista che esce sulla Gazzetta di Modena e, successivamente, su Orizzonte scuola. Nel numero 35 di Agosto 2020 esce un’intervista sulla pittrice sulla rivista “Grazia” che rivela il percorso di una passione per anni negata e poi affiorata a galla con forza e determinazione.

Attualmente Barbara è impegnata a dipingere storie che, coi loro protagonisti, gettano un ponte tra tradizione e modernità lasciando tracce di verità condivisa in una sorta di inno al cambiamento e all’accettazione della possibilità.

Dipingere è diventato per me un atto di conoscenza e di condivisione – racconta l’artista -, sguardo sensibile dell’anima che si connette a quelle altrui in un atto di consapevolezza che ritrae i volti della diversità. Nei miei quadri cerco di narrare storie, vite che si riflettono nello specchio dello spettatore, attimi in cui riconoscersi, momenti di anime in cammino verso un futuro migliore”.

La mostra, organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cervia, sarà visitabile da giovedì 3 a domenica 6 settembre e da venerdì 11 a domenica 13 settembre dalle 19.30 alle 23.00.

Per info: Barbara Foresti – Cell. 370 3042165 – fb: Barbara Foresti – Instagram: ba.foresti