L’8 febbraio i visitatori potranno tornare ad ammirare la mostra permanente “Il tempo e lo spirito” e la collezione di targhe devozionali antiche

Da lunedì 8 febbraio riapre su appuntamento il Museo civico “San Rocco” di Fusignano.

I visitatori potranno tornare ad ammirare la mostra permanente “Il tempo e lo spirito”, un viaggio attraverso la storia di Fusignano. Un percorso museale, curato dall’architetto Antonio Ravalli, che vuole raccontare le origini e lo sviluppo del paese attraverso immagini e oggetti significativi. Attorno al percorso storico si sviluppa un percorso artistico che vuole rendere omaggio alla pittura di Annibale Luigi Bergamini e Francesco Verlicchi e alla scultura di Raoul Vistoli.

Il museo fusignanese ospita inoltre la collezione di targhe devozionali , donata alla città da Sergio Baroni e dedicata ad Amelia e Vincenzo Baroni: una raccolta permanente di oltre 150 targhe in ceramica dal XVI al XX secolo, provenienti principalmente dall’Emilia Romagna, ma anche da altre regioni italiane e due pezzi provenienti dalla Spagna e dalla Francia.

Le visite sono gratuite; per prenotare un appuntamento, contattare l’Urp al numero 0545 955668, oppure scrivere a [email protected] Il Museo “San Rocco” è in via Monti, 5.