All’esterno dell’Ambasciata d’Italia è stata collocata una selezione di opere facenti parte la mostra “Uno, nessuno e centocinquanta volti”

Il progetto artistico Dante Plus 700, dopo aver raggiunto dopo poche settimane dalla sua apertura gli 8000 visitatori nella mostra di Ravenna, arriva anche in Giappone. In occasione dei giochi olimpici di Tokyo 2020, una selezione di opere facenti parte la mostra “Uno, nessuno e centocinquanta volti” è stata collocata all’esterno dell’Ambasciata d’Italia di Tokyo. Gli artisti selezionati sono: Michele Bruttomesso, Riccardo Guasco e Madkime. Nelle prossime settimane altre 6 opere facenti parte della mostra Dante Plus 700 verranno collocate presso l’istituto italiano di cultura di Tokyo, gli artisti saranno: Awer, Bomboland Mauro Gatti, Massimiliano Marzucco, Alessandro Pautasso e Vaps.

Si ricorda inoltre che Dante Plus ha inaugurato lo scorso 25 marzo, in collaborazione con l’istituto italiano di Los Angeles e fisicamente presso il museo delle Carrozze di Lisbona in collaborazione con l’istituto italiano di Cultura di Lisbona, presso l’Ambasciata d’Italia di Sofia in collaborazione con l’istituto italiano di Cultura di Sofia e lo scorso 23 giugno presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, grazie alla collaborazione con il Comicon di Napoli.

Inoltre, una selezione di opere sono visibili in esterno a Cuneo presso Contrada Mondovì in collaborazione con Amor mi mosse.
Nel frattempo, la mostra completa di Dante Plus 700 è aperta e visitabile gratuitamente a Ravenna presso la Biblioteca di Storia Contemporanea “Alfredo Oriani” fino al 5 settembre.