“Al mio maestro piacque di mostrarmi…”.  Artisti in dialogo con Dante negli anni '50 e nel tempo presente: la mostra

Al Museo Nazionale di Ravenna un’interessante selezione degli oltre 200 disegni originali ispirati alla Divina Commedia eseguiti tra gli anni ’50 e ’60

Il Museo Nazionale di Ravenna ospiterà dal 25 settembre 2021 e fino al 9 gennaio 2022 la mostra “Al mio maestro piacque di mostrarmi…”.  Artisti in dialogo con Dante negli anni ’50 e nel tempo presente

L’esposizione, a cura di Emanuela Fiori (Direzione Regionale Musei E-R) Paola Babini (Accademia di Belle Arti di Ravenna), Luisa Tori (Soprintendenza ABAP di Ravenna) ripresenta al grande pubblico una interessante selezione degli oltre 200 disegni originali ispirati alla Divina Commedia eseguiti tra gli anni ’50 e ’60 da artisti italiani contemporanei conservati al Museo di Ravenna. Dalle opere dei Maestri, grandi nomi del Contemporaneo, da Corrado Cagli a Carlo Carrà, da Giorgio De Chirico a Emilio Greco, da Renato Guttuso a Carlo Levi, hanno tratto ispirazione i giovani artisti del XXI secolo dell’Accademia delle Belle Arti di Ravenna, che si sono confrontati con le grafiche del Novecento e con l’opera immortale del Poeta.

“Al mio maestro…” è perciò una doppia esposizione, un ‘effetto specchio’ che, come dice la direttrice Fiori, “da un lato ripresenta al pubblico 45 opere grafiche di celebri artisti italiani del Novecento e dall’altro offre la possibilità di conoscere il fermento artistico delle nuove generazioni”.

“Dietro questa importante e quasi inedita collezione” spiega Luisa Tori “c’è un progetto del critico d’arte Fortunato Bellonzi. Fu lui a volere fortemente, a ‘organizzare’ quell’incontro con Dante degli Artisti d’oggi che trovò forma, negli anni Sessanta, in una ricchissima mostra itinerante, con una messe di opere di grande valore, successivamente acquistate dal Ministero e depositate presso il Museo ravennate”.

I giovani artisti del XXI secolo sono invece ventidue allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Ravenna, che si sono confrontati, sempre con un doppio riflesso, sia con le grafiche del Novecento che con l’opera immortale del Poeta. “Un percorso didattico estremamente stimolante per i giovani artisti” commenta Paola Babini “che mette in relazione le pratiche di studio con un’esperienza espositiva importante, in un museo nazionale. I linguaggi interpretativi personali si sono declinati nella sperimentazione di tecniche e materiali diversi, dall’eccellenza del mosaico alla pittura fino alla scultura”.

La mostra ha ottenuto il patrocinio del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Al mio maestro piacque di mostrarmi…”.  Artisti in dialogo con Dante negli anni ’50 e nel tempo presente

Museo Nazionale di Ravenna, via San Vitale 17 – Ravenna

Dal 25 settembre 2021 al 9 gennaio 2022

Inaugurazione su invito il 25 settembre ore 181

Accesso con supplemento di 1 euro rispetto alle normali tariffe di ingresso

Catalogo a cura di: Emanuela Fiori, Paola Babini, Luisa Tori

Stamperia Comunale – Ravenna

Promosso da: Direzione Regionale Musei dell’Emilia-Romagna – Sede di Ravenna

1 Il giorno dell’inaugurazione è prevista una apertura straordinaria serale fino alle ore 23 (con ingresso a 1 euro)

“Al mio maestro piacque di mostrarmi…”. Artisti in dialogo con Dante negli anni ’50 e nel tempo presente