Lucio Dalla (foto di repertorio)

Possibile assistere alla realizzazione del ritratto musivo interpretato da un disegno di Stefano Babini

L’Associazione Dis-ORDINE partecipa alla Festa di Rai Radio 3 con un laboratorio di mosaico in diretta dedicato a Lucio Dalla, un anticipo sulle iniziative in programma per la Biennale di Mosaico Contemporaneo 2022.

In occasione della manifestazione RavennaInOnda, tre giorni tra spettacolo e informazione, da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre, con un’anteprima la sera di giovedì 29 settembre, che vedranno alternarsi musicisti, attori, scrittori, giornalisti, storici dell’arte in una carrellata di proposte culturali ad ampio raggio, tutte live dal Teatro Alighieri di Ravenna, al Laboratorio del Dis-ORDINE in via D’Azeglio, 42, nelle giornate di venerdì 30 settembre dalle 10 alle 13 e domenica 2 ottobre dalle 16 alle 19, sarà possibile assistere alla realizzazione di un ritratto in mosaico di Lucio Dalla interpretato da un disegno di Stefano Babini.

Stefano Babini nasce a Lugo nel 1964. E’ illustratore e autore di graphic novel. Studente presso l’Istituto d’Arte per il Mosaico di Ravenna, inizia la sua attività nel mondo del fumetto come inchiostratore per alcune testate erotiche della Edifumetto. Entra in contatto con Hugo Pratt e frequenta il suo studio in Svizzera. Nel 1993 approda alla casa editrice Sergio Bonelli e disegna la storia Pendolare del tempo.

Successivamente inizia una collaborazione che continua tuttora con la Rivista Aeronautica, per la quale scrive e disegna vari episodi riguardanti la storia dell’aviazione, dando vita a un personaggio proprio, l’aviatore Attilio Blasi. Ha realizzato le chine per alcuni racconti di Niccolò Ammaniti disegnati da Davide Fabbri e sceneggiati da Daniele Brolli, poi raccolti nel volumeFa un po’ male (Einaudi Stile Libero, 2004).

Nel 2006 entra a far parte dello staff dei disegnatori di Diabolik, prestando le sue matite al prologo e all’epilogo dell’episodio Gli Occhi della Pantera (Il Grande Diabolik, 1-2008).

Nel 2009 pubblica per Dada editore il graphic novel Non è stato un pic nic!.Nel 2010 esce il suo secondo libro sketcbook, sempre per Dada editore, Welcome bye bye, che contiene in appendice una storia inedita a fumetti ideale sequel del precedente suo romanzo Non è stato un pic nic!.

All’attività di disegnatore, affianca quella di grafico pubblicitario, pittore e insegnante di fumetto.