MAR - MUSEO D'ARTE DELLA CITTÀ DI RAVENNA. Inaugura "Prodigy Kid", mostra degli artisti Francesco Cavaliere e Leonardo Pivi curata da Daniele Torcellini

La mostra, a cura di Daniele Torcellini, sarà visitabile dall’8 ottobre 2022 fino all’8 gennaio 2023. Apertura straordinaria del Museo in occasione dell’inaugurazione della VII Biennale di Mosaico Contemporaneo di Ravenna e della Notte d’Oro

È stata presentata alle 12 di oggi, venerdì 7 ottobre, la mostra “Prodigy Kid. Francesco Cavaliere – Leonardo Pivi”, a cura di Daniele Torcellini, allestita al MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna.

La mostra, in cui è presente anche un disegno di Leonardo da Vinci, parte del Codice Atlantico, proveniente dalla Biblioteca Ambrosiana di Milano, sarà visitabile da domani, 8 ottobre 2022, fino all’8 gennaio 2023.

La mostra

Arte contemporanea e arte antica si incontrano e si influenzano reciprocamente nella mostra Prodigy Kid | Francesco Cavaliere – Leonardo Pivi, a cura di Daniele Torcellini, organizzata dal MAR – Museo d’Arte della Città di Ravenna e realizzata grazie al prezioso sostegno della Regione Emilia-Romagna, del Programma POR FESR Emilia-Romagna 2014/2020 – Asse 6 – Azioni 2.3.1. “Città Attrattive e Partecipate”, de La Cassa di Risparmio di Ravenna, della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, di Romagna Acque Società delle fonti. 
La mostra è divisa in più sezioni, al percorso artistico di collaborazione tra Francesco Cavaliere e Leonardo Pivi, a cui sono dedicate le sale espositive del secondo piano, si affiancano, a partire dal primo piano, due sezioni nelle quali sono presentate, in chiave retrospettiva e sotto forma di interventi personali, opere autonome dell’uno e dell’altro. Fil rouge delle scelte è l’idea di mettere in evidenza non solo l’attività condivisa, ma anche le esperienze personali dei due, tra assonanze e dissonanze.

La serie Prodigy Kid, da cui l’intera mostra prende il titolo, ospita eccezionalmente un disegno di Leonardo da Vinci riconducibile ad una delle iconografie del Mostro, circolate nei primi decenni del Cinquecento; un’edizione a stampa seicentesca di un disegno acquerellato del Mostro eseguito da Ulisse Aldrovandi, pubblicata nel volume postumo, Monstrorum historia cum Paralipomenis historiæ omnium animaliume; e una selezione di opere databili al I sec. a.C. – II sec. d.C., provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, scelte dagli artisti in collaborazione con il museo napoletano, con il fine di ampliare l’orizzonte immaginifico della loro reinvenzione della leggenda cinquecentesca, realizzando così un’installazione in cui si mescolano archeologia e arte antica, leggende e iconografie rinascimentali, memorie da video game e racconti da speculative fiction.

Eventi straordinari

In occasione dell’inaugurazione della VII Biennale di Mosaico Contemporaneo di Ravenna e della Notte d’Oro, domani, sabato 8 ottobre, apertura straordinaria del MAR dalle ore 18.00 alle ore 24.00. Alle ore 20.30 presso la Loggia del primo piano presentazione Super Heroes project unveiling Luca Barberini & Somec Biciclette, mentre dalle ore 21.30 Performance musicale speciale a cura di MagmaSpime.im con Davide Tomat, Gabriele Ottimo, Marco Casolati, Matteo Marson, collettivo artistico che mira a mettere in relazione il mondo musivo contemporaneo con l’arte digitale e la musica elettronica attraverso un’esperienza audio-visiva.